Cinema

Guarda la featurette in esclusiva

 

AMERICAN ASSASSIN
Diretto da Michael Cuesta
Con Dylan O'Brien, Michael Keaton, Scott Adkins, Taylor Kitsch, Sanaa Lathan, David Suchet.
In uscita al cinema il 23 novembre.

AMERICAN ASSASSIN: L’IMPORTANZA DEL TRAINING NELLA FEATURETTE ESCLUSIVA DEL FILM

Il nuovo thriller di Michael Cuesta si basa su una serrata preparazione atletica e mentale American Assassin, ultima fatica registica del pluripremiato agli Emmy Awards Michael Cuesta, mostra la cruda storia della nascita di una spia in un mondo moderno, dove leminacce sono diventate più subdole e globali e sono impossibili da sconfiggere se affrontate con la sola rabbia come ideale. Tratto dall’omonimo ed amatissimo best seller nato dalla mente di Vince Flynn, American Assassin ci racconta le origini di Mitch Rapp, superagente segreto della CIA protagonista di una fortunatissima serie di ben 16 romanzi. La pellicola si ripromette quindi di fornire un incisivo incipit alle future avventure di un franchise in gestazione votato al genere delle spy storyes d’azione. Quando la vita di Rapp verrà sconvolta dalla morte della sua fidanzata causata da alcuni estremisti, il ragazzo si getterà con forza nella lotta alla criminalità, scoprendo dietro la rabbia una sete di giustizia che non sapeva di avere. Per interpretare la non facile parte di Mitch Rapp è stato scelto Dylan O’Bryen, attore in estrema ascesa noto al grande pubblico per il ruolo di Thomas, protagonista della saga Maze Runner ed idolo delle teenager grazie alla serie Teen Wolf. La preparazione di Dylan e dei suoi comprimari - fra cui spicca il candidato all’Oscar Michael Keaton, nel ruolo dell’esigente e spietato istruttore Stan Hurley - per entrare nel physique du role è stata studiata al dettaglio: l’agente Rapp si troverà infatti a fronteggiare combattimenti estremi, inseguimenti automobilistici, addirittura la possibilità di un’esplosione nucleare. Si è resa necessaria la presenza di uno degli addestratori più famosi e stimati dell’ambiente Dzactiondz di Hollywood: Roger Yuan, il coordinatore che si cela dietro il training di attori come Jackie Chan, Chow Yun-Fat, Jennifer Lawrence, Henry Cavill, Keanu Reeves, Daniel Craig e molti altri. Cuesta ha focalizzato la sua pellicola sulla credibilità e sulla veridicità delle scene, che mai nella sua visione vanno a sfiorare il limite del reale e del realisticamente possibile: era necessario che il suo protagonista mostrasse un fisico agile e felino, diverso dagli stereotipi ipertrofici del tipico supereroe. Rapp oltre a dover mostrare fino in fondo la sua totale umanità doveva esprimere fisicamente agilità e velocità, in linea con la vera natura del personaggio, ed è verso questo traguardo che l’allenamento in palestra lo ha portato. Accanto a pesi e flessioni inoltre, gran parte del training è stato dedicato anche allo studio di diverse discipline specifiche: da diversi stili di arti marziali al combattimento corpo a corpo, dalle Dzsemplicidz acrobazie fino alla maestria nel maneggiare con naturalezza uno svariato uso di armi. Come mostrato nella nostra featurette infatti, anche il training tattico è stato particolarmente curato grazie ala figura di Joost Janssen, veterano consulente militare (come per il recente La Mummia, o la serie 24) per tutta la durata delle riprese di American Assassin, che ha insegnato agli attori non solo ad usare le armi, ma anche a pulirle, smontarle, rimontarle, puntarle o caricarle in modo corretto. L’obiettivo finale del regista è quello di rendere la pellicola credibile e realistica non solo all’occhio inesperto dello spettatore generico, ma anche a quello più inquisitorio del pubblico di settore, sicuramente catturato dai temi e dalle atmosfere del film ed in quanto tale più interessato ad una più approfondita realizzazione tecnica.

Ultima ma non meno importante, la preparazione psicologica: anch’essa ha avuto un forte peso nel training degli attori. Soprattutto nel caso del protagonista O’Brien e del durissimo personaggio interpretato da Michael Keaton, il modo di esprimere la rabbia e di utilizzare i traumi come spinta personale sono stati al centro di un apposito percorso gestito tramite l’aiuto di esperti del settore, filtrati attraverso le aspettative di Cuesta e le linee guida dei romanzi di Flynn. American Assassin sarà in tutti i cinema italiani a partire dal 23 Novembre; questa la sinossi ufficiale: Lo studente universitario Mitch Rapp (Dylan O’Brien) è un giovane e promettente atleta. Quando la fidanzata perde la vita durante un attacco terroristico Mitch, sconvolto, decide che il suo unico scopo sarà vendicarsi. Assoldato prima clandestinamente e poi ufficialmente, inizia un duro allenamento in una sezione speciale della CIA per portare a termine il suo sanguinoso progetto sottoponendosi per mesi a incredibili sforzi fisici e dure prove psicologiche. Fino al giorno in cui il veterano della Guerra Fredda Stan Hurley (Michael Keaton) lo arruola per un’operazione segreta, con l’obiettivo di indagare su una serie di attacchi previsti in Medio Oriente. Il giovane Mitch, ossessionato dal rancore e dal desiderio di vendetta, accetta il pericoloso incarico e sulle tracce di un agente turco entra nella più grande polveriera d’Europa.