Tuttosport.com

Foto
© PA
© PA
© PA
© PA
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© Getty Images
© PA
© Getty Images
© PA
© Getty Images
© PA
© Getty Images
© PA
Premier League
0

Arsenal, l'Emirates rende omaggio a Wenger

Una vittoria contro il Burnley per 5-0, cori, un giro d'onore e un trofeo d'oro. Così i giocatori e i tifosi dell'Arsenal hanno reso omaggio ad Arsene Wenger per la sua ultima partita all'Emirates Stadium dopo 22 anni da allenatore dei Gunners. Decine di migliaia di t-shirt con la scritta 'Grazie Arsene' sono state distribuite ai quasi 60.000 spettatori."Mi aspettavo che questo giorno sarebbe stato dominato dalla tristezza", ha detto Wenger sul match program della partita. "Questa è la fine di una lunga storia per me all'Arsenal, ma sono anche grato per aver guidato, per così tanto tempo, questo club a cui tengo molto". Dopo la gara, Wenger è tornato in campo, affiancato da una guardia d'onore per ricevere il trofeo di campione d'Inghilterra, d'oro, vinto nel 2004 con l'Arsenal degli 'Invincibili'. "Grazie per avermi sopportato così a lungo, so che non è stato facile. Io sono come voi, sono un tifoso dell'Arsenal", ha detto Wenger con il microfono in mano dal cerchio di centrocampo. L'Arsenal "è più che guardare il calcio, è un modo di vivere, è il bel gioco, i valori del club", ha aggiunto. "Grazie per essere stati una parte così importante della mia vita. Spero di rivedervi presto", ha concluso il manager l'alsaziano prima di fare un lungo giro d'onore e regalare la sua cravatta a un giovane tifoso

lunedì 7 maggio 2018

Commenti

In edicola

Potrebbero interessarti anche