Tuttosport.com

Foto
© ALDO LIVERANI
© AG ALDO LIVERANI SAS
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
© AG ALDO LIVERANI SAS
© ALDO LIVERANI
© AG ALDO LIVERANI SAS
© ALDO LIVERANI
© AFPS
© Lapresse
© AG ALDO LIVERANI SAS
© AFPS
© Getty Images
© Lapresse
© AG ALDO LIVERANI SAS
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© Lapresse
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© Lapresse
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI
© AG ALDO LIVERANI SAS
© LaPresse
© aldo liverani
© aldo liverani
© XPBCC
© AFPS
© AFPS
© AFPS
© AFPS
© XPBCC Agenzia Aldo Liverani s.a.
© AG ALDO LIVERANI SAS
© ALDO LIVERANI
© ALDO LIVERANI SAS
© AG ALDO LIVERANI SAS
© aldo liverani s.a.s.
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
© LaPresse
© lapresse
© LaPresse
© LaPresse
© LaPresse
© lapresse
© Lapresse
© lapresse
© AG ALDO LIVERANI SAS
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
© AG ALDO LIVERANI SAS
© aldo liverani
© XPBCC AG ALDO LIVERANI SAS
© XPBCC AG ALDO LIVERANI SAS
© AG ALDO LIVERANI SAS
© /AGENZIA ALDO LIVERANI Sas
© Bongarts/Getty Images
Formula 1
0

Niki Lauda, la leggenda della Formula 1 che ha vinto tre titoli mondiali

Le immagini che ripercorrono la carriera di uno dei più grandi piloti della storia della F1, morto oggi all’età di 70 anni. Tra il 1975 e il 1984 il campione austriaco conquistò tre Mondiali (nel 1975 e nel 1977 con la Ferrari e nel 1984 con la McLaren). Nel 1976 rimase gravemente ustionato in un incidente al Nürburgring, in Germania ma presto tornò in pista (saltò solo due gare) cercando di conquistare il titolo che però venne vinto da James Hunt. L’anno successivo Lauda riuscì a trionfare al volante della Ferrari. Poi a 7 anni di distanza il nuovo successo al volante della McLaren (vinse il titolo con solo mezzo punto di vantaggio sul compagno di squadra Alain Prost). In totale ha disputato 171 Gran Premi, vincendo 25 gare, collezionando 54 podi e 24 pole. Dopo aver chiuso la carriera nel 1985, come imprenditore ha fondato e diretto due compagnie aeree, la Lauda Air e la Niki. Come dirigente sportivo, dopo avere diretto per due stagioni la Jaguar, dal 2012, fino alla sua scomparsa, ha ricoperto la carica di presidente non esecutivo della scuderia Mercedes AMG F1

Tags: Formula 1F1Lauda

martedì 21 maggio 2019

Commenti

In edicola