Tuttosport.com

Fondazione Laureus: periferie al centro
0

Fondazione Laureus: periferie al centro

Firmato il protocollo d'intesa tra Regione Piemonte, Comune di Torino e Fondazione Laureus

lunedì 10 dicembre 2018

È stato presentato oggi, presso la sala stampa della Giunta regionale del Piemonte, il protocollo d’intesa tra Regione Piemonte, Comune di Torino e Fondazione Laureus. Un documento con il quale i tre enti hanno manifestato l’intento di avviare un percorso che permetta allo sport di incidere realmente sulla crescita dei ragazzi a rischio di emarginazione e provenienti da zone periferiche delle città. Ciò verrà realizzato sia mediante un accompagnamento educativo tramite le attività sportive, sia attraverso la costruzione di una rete territoriale composta da scuole, enti del terzo settore, servizi sociali, parrocchie e associazioni sportive.

Spiega l’assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris: “La Regione è da tempo impegnata per il consolidamento del ruolo educativo, formativo e sociale dello sport. Con questo protocollo abbiamo cercato, assieme a due enti che condividono i nostri obiettivi, di dare attuazione al concetto di sport come strumento sociale di inclusione, di prevenzione delle discriminazioni e di contrasto ad ogni forma di marginalità. Insieme avvieremo un percorso che punta alla prevenzione ed alla riduzione del danno su minori provenienti dai contesti più difficili delle aree urbane periferiche di Torino, coinvolgendo quelle fasce di età più propense a lasciarsi andare in fragilità e devianza, intervenendo prima che sia troppo tardi”.

L’Assessore allo Sport della Città di Torino, Roberto Finardi, aggiunge: “La Città di Torino prosegue il proprio impegno nel sostenere i giovani e i minori torinesi in situazioni di difficoltà e marginalità attraverso la promozione sportiva, percorsi di formazione e politiche giovanili finalizzate all’inclusione sociale. Con questo protocollo, in accordo con gli Enti coinvolti, la Città si impegna ad attuare politiche e azioni rivolte ai più giovani, riconoscendo lo sport come prezioso strumento di integrazione e aggregazione. Un accordo che sottolinea l’impegno della Città di Torino nell’accompagnamento dei torinesi durante il loro percorso di crescita, grazie a progetti di avvicinamento alla pratica sportiva e momenti di condivisione.” 

Così commenta il presidente della Fondazione Laureus Italia Onlus Ruggero Magnoni,: "A nome degli educatori e di tutti i professionisti coinvolti ogni giorno nelle attività che la Fondazione svolge in tutta Italia, da Milano a Napoli,  siamo orgogliosi di iniziare un percorso virtuoso anche in Piemonte. Insieme all'aiuto della Regione e del Comune di Torino siamo sicuri che riusciremo ad attivare i canali necessari per l'avvio di progetti educativi che contrastino le situazioni di devianza e di marginalità"

Gli Enti sottoscrittori si impegnano ad attivare il territorio allo scopo di individuare fonti di finanziamento per l’attuazione delle proposte progettuali pianificate. Ciò avverrà attraverso la costituzione di un Tavolo di coordinamento, composto dai referenti individuati dai rispettivi Enti sottoscrittori, che avrà il compito di individuare un territorio periferico della città di Torino, predisporre il piano di attività, determinare gli interventi prioritari da avviare e le modalità di attuazione. Il protocollo di intesa ha validità biennale dal momento della sottoscrizione e potrà essere sottoscritto in ogni momento da parte di enti pubblici e privati e organizzazioni sociali ed economiche che condividono l’oggetto e si impegnino per il raggiungimento degli scopi previsti. 

Commenti

La Prima Pagina