Tuttosport.com

Il libro: L'Italia e i Giochi. Un secolo di candidature

“L'Italia e i Giochi – Un secolo di candidature” di Tito Forcellese, edito da FrancoAngeli. Un testo del 2013 che costituisce una buona guida per comprendere le complesse dinamiche politiche e diplomatiche che ruotano attorno alle istituzioni sportive internazionali con cui si confronterà il comitato promotoretwitta

giovedì 22 gennaio 2015

 DIEGO DE PONTI

TORINO - Ora che Roma 2024 è in pista può far bene ripercorrere il rapporto tra l'Italia e le candidature olimpiche. Quelle andate a buon fine e quelle concluse in un a di fatto. Una buona occasione per farlo è “L'Italia e i Giochi – Un secolo di candidature” di Tito Forcellese, edito da FrancoAngeli. Un testo del 2013 che costituisce  una buona guida per comprendere le complesse dinamiche politiche e diplomatiche che ruotano attorno alle istituzioni sportive internazionali con cui si confronterà il comitato promotore. Per la prima volta il volume ricostruisce la storia delle candidature italiane alle Olimpiadi, utilizzando molteplici fonti, tra cui i documenti inediti dell'Ioc a Losanna. La città di Roma emerge quale punto catalizzatore delle dinamiche politiche nazionali e dei condizionamenti interni che, alle volte, le hanno impedito di raccogliere altri successi. Quel pericolo che anche il presidente del Coni Giovanni Malagò ha paventato.

Tutte le notizie di Altri Sport

Approfondimenti

Commenti