Gianni e Pino Maddaloni a Scampia: sport e inclusione

Formazione, sport e inclusione sociale: SAFE racconta la straordinaria esperienza di Gianni e Pino Maddaloni a Scampia

Gianni e Pino Maddaloni a Scampia: sport e inclusione

Si svolgerà in formato digitale giovedì 3 dicembre la Cerimonia che segna la chiusura ufficiale della XXI edizione del Master SAFE in “Gestione delle Risorse Energetiche”. L’evento rappresenta il momento conclusivo del percorso di formazione dei partecipanti al Master, ed anche una occasione preziosa per riunire le imprese e le istituzioni del network SAFE attorno ad un tema chiave per il rilancio dell’economia nazionale: la “multidisciplinarietà” della transizione energetica.

Ospiti d’eccezione dell’evento, oltre a Francesco Starace, Amministratore Delegato di Enel, saranno Gianni Maddaloni, fondatore dello Star Judo Club di Scampia, e suo figlio Giuseppe “Pino” Maddaloni, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Sydney 2000. Gianni è diventato un punto di riferimento per tutti coloro che hanno bisogno di svincolarsi dai circuiti malavitosi in cui sono caduti, insegnando ai ragazzi della sua palestra che lo sport è una grande opportunità di inclusione sociale. Pino, incoraggiato e sostenuto dal padre, ha vinto l’oro olimpico nella categoria dei 73 kg, e oggi affianca il padre nel match più importante, una sfida che va ben oltre il tatami.

Lo sport, come l’energia, è un veicolo di transizione, un motore in grado di generare cambiamenti radicali e positivi nello stile di vita delle persone, senza lasciare indietro nessuno.

Per cogliere appieno questa opportunità sarà indispensabile rafforzare le sinergie tra ambiente, economia e società, tre ambiti saldamente interconnessi tra di loro e in grado di generare una crescita sostenibile e duratura.

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti