WWE, Hulk Hogan: "La Legends Night per me è come WrestleMania"

Ci sarà anche The Immortal nella reunion delle icone del mondo del wrestling nella notte italiana fra lunedì 4 e martedì 5 gennaio

WWE, Hulk Hogan: "La Legends Night per me è come WrestleMania"

ORLANDO (Florida) - Nella Legends Night che si terrà nella notte italiana fra lunedì 4 e martedì 5 gennaio 2021 ci sarà anche la leggenda per eccellenza, Hulk Hogan. Lo show aprirà il nuovo anno della più importante compagnia di wrestling al mondo e potrà essere visto in diretta su DplayPlus o sul WWE Network. Una notte speciale, per questo sono state convocate alcune tra le più grandi leggende della storia di questo sport-entertainment. Non poteva certo mancare lui, The Hulkster, l'uomo che probabilmente lo ha portato per primo in una nuova dimensione ed esportandolo oltre i confini statunitensi.

WWE Survivor Series, l'addio di Undertaker 30 anni dopo
Guarda la gallery
WWE Survivor Series, l'addio di Undertaker 30 anni dopo

Legends Night, ci sarà Hulk Hogan

Hulk Hogan avrà l'opportunità per la prima volta di provare l'esperienza del Thunderdome, la struttura multimediale creata dalla WWE per compensare in parte l'assenza dei tifosi sugli spalti: “Sono veramente emozionato, mi piace tantissimo il Thunderdome in tutte le sue forme di interazione. Penso a WrestleMania 1, a quanto avessi la pelle d’oca, a quanto avessi paura di uno enorme come André The Giant. Penso a tutti i WrestleMania moment, a quando venivo applaudito nel match contro The Rock. È bello tornare nel Thunderdome con veri amici come Kurt Angle e Ric Flair. Non mi aspettavo un’iniziativa come questa, per me è come tornare a WrestleMania. I fan dovrebbero sintonizzarsi perché non sai mai cosa aspettarti. Non so nemmeno cosa aspettarmi. Vado lì solo per divertirmi, ricordare con gli amici, ma quando parli di avere Flair e Kurt Angle lì, Big Show, Carlito... tutto è possibile. Potremmo finire sul ring, fratello. Potremmo finire per conquistare l'intera WWE in una sola notte. Non sai cosa succederà. Ecco perché sono così emozionato”.

WWE Clash of Champions 2020, le leggende puniscono Randy Orton
Guarda la gallery
WWE Clash of Champions 2020, le leggende puniscono Randy Orton

The Immortal punta su Riddle

Esattamente 18 anni fa, in un'edizione storica dello Showcase of the Immortals, Hulk Hogan fu protagonista di un WrestleMania moment leggendario, in cui passò simbolicamente il testimone a The Rock: “È la cosa più importante del business, assicurarsi che le nuove generazioni siano pronte. Fra gli anni ’80 e gli anni ’90 non fu così perché non vedevo quei ragazzi pronti, quindi saltammo una generazione. Provammo con un paio di loro ma non erano pronti come John Cena, The Rock o Stone Cold Steve Austin. Recentemente appena ho visto Kevin ho pensato che lui potesse essere il prossimo campione: sa condurre i match, conosce tutti i trucchi di Pat Patterson, sa parlare. C’è un altro che mi piace ed è molto furbo, è Riddle. Lui non è ancora prontissimo sul tempismo nel ring ma mi piace la sua attitudine, il suo istinto, migliora ogni settimana. Se dovessi puntare su qualcuno lo farei su di lui”. E lo dice The Immortal, uno che è considerato a tutti gli effetti tra i migliori di sempre: “Posso solo commuovermi, anche se penso che il più grande sia Ric Flair. Un ragazzo che aveva questo business nel sangue, nessuno ha mai avuto la sua etica del lavoro”.

Undertaker si ritira: l'annuncio a WWE Survivor Series 2020
Guarda il video
Undertaker si ritira: l'annuncio a WWE Survivor Series 2020

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...