Tuttosport.com

Bolt, nessuna squadra di calcio: «Giocherò per l'Unicef»
© AFPS

Bolt, nessuna squadra di calcio: «Giocherò per l'Unicef»

L'ex velocista giamaicano non firmerà per club professionistici: «Sarò a Old Trafford il prossimo 19 giugno per un'amichevole di beneficenza»twitta

martedì 27 febbraio 2018

TORINO - Usain Bolt stupisce ancora. Il 31enne fuoriclasse giamaicano dello sprint, ritiratosi dalle piste dopo i Mondiali di Londra 2017 e vincitore in carriera di ben otto ori olimpici, non passerà al calcio professionistico. L'uomo più veloce del mondo ha infatti annunciato sui suoi account social che indosserà gli scarpini per capitanare, il prossimo 19 giugno all'Old Trafford di Manchester, il World XI nell'incontro di beneficenza Unicef contro l'England XI della popstar Robbie Williams. Grande tifoso dei Red Devils, Bolt si era allenato con la formazione sudafricana del Mamelodi Sundowns dopo l'infortunio al bicipite femorale che lo aveva costretto a dire addio alle gare ed il mese scorso aveva fatto sapere di volersi cimentare in un provino con il Borussia Dortmund. Proprio il team sudafricano ieri aveva fatto intendere un possibile ingaggio del pluri-primatista mondiale, che però ha preferito una nobile causa ad una seconda vita sportiva che sarebbe stata piena di incognite.

in collaborazione con Italpress

Tutte le notizie di Atletica

Approfondimenti

Commenti