Tuttosport.com

Italia, Tortu attacca gli Usa:
© Getty Images for IAAF
0

Italia, Tortu attacca gli Usa: "Mi hanno colpito e il loro cambio è irregolare"

Non solo il velocista lombardo, recriminano anche gli altri interpreti della 4x100 azzurra rimasta fuori dalla finale: per Jacobs c'è "speranza di ripescaggio", per Manenti gli statunitensi "hanno nuovamente confuso il football americano con l'atletica"

venerdì 4 ottobre 2019

DOHA (QATAR) - "C'è grande amarezza, secondo me il cambio americano era fuori, mi hanno pure colpito". Queste le parole di Filippo Tortu al termine delle batterie della 4x100 che ha visto l'Italia segnare il nuovo record italiano in 38"11 ma che non è bastato per raggiungere la finale iridata. Anche se la gara degli Usa suscita molte polemiche tra gli azzurri e chiedono a gran voce una squalifica: "Abbiamo fatto record italiano, abbiamo dato il massimo. Spero che entriamo in questa finale - ha rimarcato Marcell Jacobs ai microfoni Rai - siamo un grande gruppo e una grandissima squadra". Dello stesso avviso è Davide Manenti: "Ci starebbe una bella squalifica per gli Usa dopo quello che è successo a Yokohama dove hanno scambiato football americano con l'atletica leggera", ha sottolineato l'azzurro. C'è comunque soddisfazione per Federico Cattaneo che ha aperto la staffetta: "Trovarsi di fronte il campione del mondo Coleman non è da tutti, sono felicissimo di aver corso così e di aver avuto questa rivincita".

(In collaborazione con Italpress)

Mondiali atletica leggera Tortu Jacobs Manenti Cattaneo Italia Usa 4x100

Caricamento...

La Prima Pagina