La Diamond League fa tappa a Doha. Tortu: "Non vedo l'ora"

Tanti azzurri in gara in Qatar. Tamberi sfida Barshim, l'amico con con cui condivise l'oro vinto alle Olimpiadi di Tokyo

La Diamond League fa tappa a Doha. Tortu: "Non vedo l'ora"© lapresse

ROMA - Torna la grande atletica 'outdoor' con la tappa inaugurale della Wanda Diamond League 2022 e tanti big azzurri in gara domani a Doha, meeting che sarà trasmesso in diretta su Rai 2 dalle 18.30 alle 19.40. Tamberi fa il suo debutto stagionale nel salto in alto, Tortu correrà i 200m per la prima volta quest'anno,  i 3.000 di Nadia Battocletti e le siepi di Ahmed Abdelwahed, insieme a tutte le altre star internazionali del principale circuito mondiale di meeting. A Doha Gimbo sarà in pedana nell'alto per la prima uscita stagionale all'aperto, dopo il bronzo mondiale indoor di Belgrado con 2,31, unica gara del suo 2022.

Tamberi: cinque ostacoli superati, ma che fatica...
Guarda il video
Tamberi: cinque ostacoli superati, ma che fatica...

Sfiderà l'amico Barshim

Ritroverà il qatarino Mutaz Barshim, amico e rivale, con cui ha condiviso l'oro di Tokyo (la sfida si rinnoverà anche al Golden Gala) e si confronterà con quello che ha definito "il miglior saltatore del momento", ovvero il coreano Woo Sang-hyeok, campione del mondo indoor a Belgrado, capace di 2,36 nella stagione al coperto. Tra gli iscritti anche lo statunitense JuVaughn Harrison e il neozelandese Hamish Kerr che ha condiviso con l'atleta italiano il bronzo mondiale indoor, oltre a Brandon Starc (Australia), Django Lovett (Canada) e Shelby McEwen (Usa).

Tortu: "Carico e concentrato"

Nei 200 metri Filippo Tortu, dopo il debutto da 10.24 nei 100 a Nairobi, va sui blocchi di una gara che si annuncia galattica, con il campione olimpico Andre De Grasse (Canada), il campione del mondo Noah Lyles (Usa) e l'argento olimpico dei 100 Fred Kerley (Usa). Al via anche gli altri canadesi Aaron Brown e Jerome Blake e il trinidegno Jereem Richards. "Sono arrivato a Doha domenica notte e ho avuto qualche giorno per acclimatarmi - dice Tortu -. È una bella emozione tornare dove sono entrato in finale ai Mondiali del 2019 e non vedo l'ora di scendere in gara domani sera. L'esordio strano di Nairobi mi ha lasciato addosso una sensazione di non completezza che vorrei colmare domani sera. Sono molto carico e concentrato". La Battocletti sarà impegnata sui 3000m, distanza che nelle indoor l'ha vista appropriarsi del record italiano.

Pasqua? Jacobs non conosce soste: ecco il suo allenamento
Guarda il video
Pasqua? Jacobs non conosce soste: ecco il suo allenamento

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...