Assoluti: Jacobs resta in dubbio, Tamberi sarà a Rieti

In vista dei Mondiali e degli Europei, al Guidobaldi vanno in scena i campionati italiani: ecco le condizioni dei due campioni olimpici
Assoluti: Jacobs resta in dubbio, Tamberi sarà a Rieti© ANSA

ROMA - Tutto pronto allo allo Stadio Raul Guidobaldi di Rieti che il prossimo weekend del 24-26 giugno ospiterà i Campionati Italiani Assoluti di atletica leggera. Un appuntamento che preparerà gli atleti azzurri ai Mondiali di Eugene e gli Europei di Monaco di Baviera e c'è tanta attesa per i campioni olimpici che hanno scritto la storia nell'ultima avventura a Tokyo. È iscritto alla manifestazione l'uomo più veloce del mondo, Marcell Jacobs che è appena tornato dall'ultimo problema fisico ma che solo nei prossimi giorni scioglierà la riserva sulla propria partecipazione. Sicura invece la presenza di Gianmarco Tamberi nel salto in alto, pronto a volare in Oregon alla ricerca dell'unica medaglia globale che ancora gli manca, quella dei Mondiali outdoor. 

Tamberi che salti, meglio di un canguro
Guarda il video
Tamberi che salti, meglio di un canguro

Assoluti: Jacobs in dubbio, Tamberi ci sarà

42 titoli italiani da assegnare, oltre seicento atleti in gara, tre giornate di grande atletica nella massima rassegna tricolore, la prima all'aperto dopo i trionfi olimpici di Tokyo. Nell'elenco dei participanti figurano anche gli sprinter azzurri Filippo Tortu, Fausto Desalu e Lorenzo Patta, campioni olimpici con la 4x100: Tortu e Patta hanno optato per i 100 metri, Desalu punta invece sui 200 metri. Sulla pista e sulle pedane di Rieti sono attesi tanti azzurri di spicco, protagonisti delle ultime settimane, tra cui il due volte finalista olimpico Alessandro Sibilio che correrà i 400 metri dopo il 45.08 di sabato scorso, in una super sfida con gli altri staffettisti azzurri Davide Re, Edoardo Scotti e Vladimir Aceti. In pedana il triplista Andrea Dallavalle che ha debuttato con 17,25 a Grosseto, la primatista italiana del martello Sara Fantini capace di 75,77 sabato sera a Madrid, l'astista di casa Roberta Bruni che nella stessa serata ha portato il proprio record italiano a 4,71 a Barletta. Nel mezzofondo, correrà i 1500 metri Elena Bellò dopo essere scesa sotto i due minuti negli 800 a Roma e Turku. Per gli Assoluti hanno invece scelto gli 800 Gaia Sabbatini e Federica Del Buono. Il pluriprimatista italiano nonché recordman europeo dei 5 km su strada Yeman Crippa deciderà tra 1500 e 5000, così come il siepista Ahmed Abdelwahed, mentre ha in programma un doppio impegno sui 5000 e nei 3000 siepi Osama Zoghlami, e sui 1500 si confronteranno il finalista mondiale indoor Pietro Arese e il recordman al coperto Ossama Meslek. Ottocento per Catalin Tecuceanu.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...