Tuttosport.com

Froome in terapia intensiva dopo l'intervento chirurgico
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
0

Froome in terapia intensiva dopo l'intervento chirurgico

Il quattro volte campione del Tour è stato operato fino a tarda notte per ridurre le fratture di bacino e femore riportate al Giro del Delfinato

giovedì 13 giugno 2019

SAINT-ETIENNE (Francia) - Chris Froome è stato sottoposto a intervento chirurgico e si trova in terapia intensiva. Il britannico quattro volte vincitore del Tour de France ha riportato, in una caduta prima della tappa di ieri del Giro del Delfinato, le fratture di bacino e femore destro. L'impatto gli ha procurato anche la rottura di alcune costole e del gomito destro. "Non è in grande forma. Ci sono incidenti e brutti incidenti, questo è stato un brutto incidente", ha commentato Dave Brailsford, direttore del team Ineos. Froome, ha aggiunto, "resterà in ospedale per almeno due giorni a Saint-Etienne" prima che venga presa una decisione su ulteriori trattamenti, possibilmente a casa sua, in Gran Bretagna. Il team principal ha chiarito che il corridore non ha alcuna speranza di gareggiare nel Tour de France al via il 6 luglio a Bruxelles e che il suo obiettivo principale è ora il recupero.

Cobo squalificato, la Vuelta 2011 è di Froome

Il palmares di Chris Froome si arricchisce della Vuelta di Spagna 2011. L'Uci ha annunciato che, sulla base delle anomalie riscontrate fra il 2009 e il 2011 nel passaporto biologico, ha inflitto una squalifica di tre anni a Juan José Cobo Acebo, vincitore di quell'edizione della corsa spagnola davanti a Froome e Bradley Wiggins. Detto che l'ormai ex corridore potrà fare ricorso davanti al Tas, stando così le cose la classifica generale di sei anni fa subirà delle modifiche e per Froome arriverà la seconda affermazione alla Vuelta dopo quella ottenuta 'sul campo' nel 2017.

Commenti