Tuttosport.com

Giro: a Novi Ligure vince Ewan, Viviani si ritira
© LAPRESSE
0

Giro: a Novi Ligure vince Ewan, Viviani si ritira

Nella tappa dedicata alla memoria di Coppi, Girardengo e Brera, il successo va all'australiano, che in volata batte Démare, Ackermann e l'azzurro: Elia lascia la corsa

mercoledì 22 maggio 2019

NOVI LIGURE - Secondo successo al Giro d'Italia 2019 per Caleb Ewan. Il velocista australiano della Lotto Soudal si impone nel lunghissimo sprint di Novi Ligure, forse l'ultima chance per i velocisti in questa edizione della corsa rosa: seconda piazza per Arnaud Démare (Groupama-FDJ), nuova maglia ciclamino a discapito di Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe), giunto terzo nonostante la terribile caduta di Modena. Quarta piazza per Elia Viviani, ancora una volta deluso dall'arrivo in volata: l'azzurro, al termine di questa undicesima tappa, ha annunciato il ritiro, complice anche il percorso durissimo dei prossimi dieci giorni, in cui saranno gli uomini di classifica a farla da padrone. Saluta anche Ewan, con un bottino decisamente migliore rispetto all'azzurro. Rimane ancora in rosa Valerio Conti (UAE Team Emirates).

EWAN DOMINA - Solita fuga a tre nella prima parte di gara, con Frapporti, Cima e Maestri ancora all'attacco dopo essersi già alleati in altre due frazioni. Un'azione gestita comodamente dal gruppo, che ha perfezionato l'aggancio ai 25 chilometri. Gli ultimi tremila metri della tappa, in un lungo rettilineo, hanno visto dominare le strategie delle squadre dei velocisti: Viviani non ha voluto seguire il suo ultimo uomo, Sabatini, provando a prendere invano la ruota di Ewan, che ha superato di slancio Ackermann e tenuto alla rimonta di Démare, già virtualmente maglia ciclamino dopo lo sprint al traguardo volante di San Zenone al Po, luogo di nascita di Gianni Brera, omaggiato prima della tappa. Nell'arrivo a Novi Ligure, ricordi anche per Costante Girardengo e Fausto Coppi.

Commenti