Tuttosport.com

Tour De France, Zeeman accusato di aggressione: espulso dalla competizione

0

Il capo della Jumbo non potrà partecipare agli ultimi tre giorni di corsa

Tour De France, Zeeman accusato di aggressione: espulso dalla competizione
© EPA
venerdì 18 settembre 2020

Il Tour de France ha espulso Meriijn Zeeman, il direttore della Jumbo-Visma, la squadra del leader della corsa Primoz Roglic. A Zeeman, che è accusato di "aggressione, intimidazione, insulti o minacce" contro un membro dell'UCI dopo la 17a tappa, è stata pure inflitta una multa di 2.000 franchi La sanzione si riferisce a un incidente accaduto al momento del consueto controllo tecnico sulla bicicletta di Roglic, come di tutti gli altri corridori. "Mi sono arrabbiato perché lo steward voleva smontare autonomamente il supporto per la bici di Primoz. La bicicletta è stata danneggiata durante lo smontaggio" ha detto Zeeman, la cui reazione evidentemente è stata eccessiva, come ammesso da lui stesso: "Sarei dovuto rimanere calmo e avvicinarmi rispettosamente al Commissario UCI. Mi dispiace di non averlo fatto. Dopo questo incidente, ho subito chiesto scusa al Commissario in questione, che ha accettato anche le mie scuse. Sono devastato, ma il nostro sogno giallo vive", ha scritto Zeeman sui social per chiarire l'accaduto. Il capo della Jumbo ora non potrà partecipare agli ultimi tre giorni di corsa, mentre il suo pupillo Roglic cercherà di portare a casa la vittoria del Tour.

Caricamento...

Classifica generale

 

Classifica scalatori

 

Classifica a punti

 

Classifica Giovani

 

Classifica a squadre

 

Italiani in gara