Vuelta, Roglic si prende la maglia rossa con la forza: sua la 17ª tappa

Lo sloveno parte con Bernal a 60 chilometri dal traguardo e lo stacca. Dietro di lui il compagno di squadra Kuss e il colombiano Lopez
Vuelta, Roglic si prende la maglia rossa con la forza: sua la 17ª tappa

Primoz Roglic vince la 17ª tappa e ipoteca il successo finale di questa Vuelta di Spagna. Lo sloveno del team Jumbo-Visma, vincitore della corsa iberica nelle scorse due edizioni, è partito a 65 chilometri dal traguardo assieme ad Egan Bernal (Ineos-Grenadiers) e lo ha staccato lungo la salita finale di Lagos de Covadonga. Alle spalle dello sloveno, lo scalatore colombiano è stato risucchiato dall'altro gruppo dei big, nel quale a vincere la volata è stato il compagno di squadra di Roglic, l'americano Sepp Kuss. Dietro di lui Miguel Angel Lopez (Team Movistar) e Adam Yates, co-capitano con Bernal nel team Ineos. 

Vuelta, Roglic ora ha più di due minuti sul 2°

Con questa vittoria Roglic scalza in testa alla classifica il norvegese Odd Christian Eiking (Intermarche'-Wanty-Gobert Materiaux), staccatosi oggi sulla seconda salita e giunto a oltre 9 minuti. Perde il podio anche Guillaume Martin (Cofidis), secondo stamattina e giunto a quasi 5 minuti. Nella classifica generale ora lo sloveno precede i due compagni della Movistar, Enric Mas a 2'22'' e Miguel Angel Lopez a 3'11''. Dietro di loro restano l'australiano Jack Haig (Bahrein-Victorius), Guillaume Martin, Egan Bernal e Adam Yates. Domani è in programma la diciottesima frazione della Vuelta, con arrivo in cima al temutissimo Altu d'El Gamoniteiru, dopo 162.6 chilometri e due Gran Premi della Montagna di primo livello. Se i big vorranno provare ad attaccare Primoz Roglic, domani sarà l'ultimo giorno per farlo.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...