Tuttosport.com

Coronavirus, posticipato a febbraio l'Australian PGA

0

Il torneo è stato ulteriormente posticipato al 2021 a causa delle misure restrittive in atto nei diversi stati del continente

Coronavirus, posticipato a febbraio l'Australian PGA
© EPA
mercoledì 16 settembre 2020

ROMA - L'emergenza Coronavirus colpisce ancora. A farne le spese, però, è l'Australian PGA che si vede rimandato ulteriormente. Precedentemente spostato a dicembre, il torneo è stato ulteriormnte posticipato a febbraio 2021 a causa delle stringenti misure in atto all'interno del continente. Gli organizzatori hanno spiegato che la decisione è stata presa con la speranza che il prossimo anno la situazione sia migliorata: "Questo significa che i fan avranno la possibilità di vedere l'Australian PGA Championship due volte in un anno solare, con l'edizione 2021 che verrà organizzata nello stesso anno". Nick Dastey, direttore del torneo ha poi continuato: "Questo significa che i fan avranno la possibilità di vedere l'Australian PGA Championship due volte in un anno solare, con l'edizione 2021 che verrà organizzata nello stesso anno". Lo stesso numero 1 della manifestazione ha poi aggiunto: "Diversamente da altri sport professionistici, il golf è un tour itinerante di settimana in settimana e oltre a giocare senza pubblico ai giocatori sarebbe stato potenzialmente richiesto di intraprendere un ulteriore periodo di quarantena prima o alla conclusione del torneo".

Caricamento...