Montali riceve la Laurea ad honoris causa in Scienze Motorie

Le sue parole: "Non so davvero se meriti o no questa laurea. So però che oggi questo ateneo mi ha reso felice"

Montali riceve la Laurea ad honoris causa in Scienze Motorie© ANSA

L'Università degli Studi del Molise (Unimol) ha conferito a Gian Paolo Montali la laurea honoris causa in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate. Il riconoscimento al direttore generale del progetto Ryder Cup 2023, già allenatore della Nazionale Italiana maschile di volley (tra i tanti successi anche due ori europei), è stato assegnato nell'Aula Magna dell'ateneo di Campobasso alla presenza, tra gli altri, del Rettore Prof. Luca Brunese. Tanti i video messaggi di congratulazioni arrivati. Da Giovanni Malagò a Franco Chimenti, da Francesco Totti ad Alex Del Piero passando per Daniele De Rossi e Francesco Molinari. "Non so davvero se meriti o no questa laurea. So però che oggi questo ateneo mi ha reso felice e con me ha reso felice mia madre. Da giovane mi vedevano come un dentista. Invece scelsi lo sport, comunicarlo ai miei genitori non fu facile. Ma oggi questo vuoto nel mio ambito familiare è stato colmato". Queste le dichiarazioni di Montali, che s'è poi soffermato sull'importanza dello spirito di squadra e aggregazione nello sport. "Gli abbracci e le lacrime di gioia dopo un trofeo vinto - ha spiegato - sono solo il culmine di un percorso che parte da lontano. Fare squadra è il primo step fondamentale per creare un gruppo vero e inseguire i successi. Senza la partitura - la metafora musicale - è impossibile arrivare a grandi risultati. Per tagliare i traguardi, nello sport e nella vita, servono attitudine al cambiamento, organizzazione e innovazione. E ancora: bisogna attaccare il tempo, mettere il noi davanti all'io. A vincere non è solo la squadra che scende in campo ma anche quella che io chiamo 'invisibile', fatta dai collaboratori, dai medici, dai magazzinieri, dai segretari. La differenza tra vincere e perdere sta in un milione di piccoli dettagli che dipendono proprio da quella squadra che non si vede mai. Dedico questo riconoscimento a tutti gli atleti e alle persone che hanno contribuito ai miei successi". Già Cavaliere Ufficiale della Repubblica (2006) e ambasciatore nel mondo per la città di Roma e lo sport (2005), Montali nel 2018 ha ricevuto la Palma d'Oro al merito tecnico per i successi alla guida della Nazionale italiana di pallavolo. Oggi un nuovo traguardo, con una laurea honoris causa che, come sottolineato dall'Unimol, "vuole sottolineare l'importanza delle scienze motorie nello sviluppo della personalità e nell'educazione ai valori dell'impegno, della capacità di sacrificio e di lavoro in gruppo, della professionalità delle competenze. Montali è un emblema della profonda relazione tra conoscenza, competenza, impegno e solidarietà che sono alla base dell'insegnamento universitario".

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...