Azzurri in cammino

Si è concluso oggi il primo raduno della Nazionale senior in vista della prossima stagione. 44 gli atleti coinvolti. L'obiettivo è l'Euro Challenge ai primi di novembre

Azzurri in cammino

Una settimana di intenso lavoro, con tante sessioni sul ghiaccio e fuori dalla pista, per i 44 azzurri che hanno partecipato al primo vero e proprio raduno stagionale della nazionale senior maschile di hockey su ghiaccio. Dopo i test fisici effettuati a luglio presso il Centro di preparazione olimpica del CONI a Formia, l’Italia di coach Greg Ireland si è infatti ritrovata a Egna per dare il via alla “campagna” 2020-2021 che si concluderà con i Mondiali Top Division di Riga (21 maggio – 6 giugno). Il raduno, iniziato domenica 16 agosto, si è concluso questa mattina con un’ultima partitella in famiglia fra Italia bianca e Italia blu prima del rompete le righe. Il prossimo appuntamento azzurro, Covid permettendo, dovrebbe essere per i primi di novembre con la tappa dello Euro Ice Hockey Challenge in programma in Ungheria, dove l’Italia sfiderà i padroni di casa, la Polonia e la Corea del Sud. Rispetto alle convocazioni iniziali, ha dovuto saltare il raduno l’attaccante Alex Petan, il cui posto è stato preso dai due giovani Luca Biondi, lo scorso anno al Fassa, e Marco Sanna, in forza al Cortina. Al gruppetto dei portieri è stato invece aggregato il giovanissimo Carlo Muraro, asiaghese classe 2002. Molto soddisfatto per l’andamento del ritiro, svoltosi tra Bolzano ed Egna, il capo-allenatore della nazionale, Greg Ireland: .

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti