"Bisogna prepararsi per giocare a padel: ecco tutti i consigli"

Dalle cure agli esercizi: il fisioterapista Piergiorgio Luciani detta le linee-guida fondamentali per chi è ancora alle prime armi

"Bisogna prepararsi per giocare a padel: ecco tutti i consigli"

Fisioterapista di grande esperienza, Piergiorgio Luciani di cure, infortuni, prevenzione e racchette, se ne intende. Un curriculum lunghissimo. Nel quale ci sono tanti sport, oltre al tennis (fisioterapista per gli Internazionali di Roma) come calcio, atletica, pallavolo e nuoto. Al Corriere dello Sport-Stadio, Luciani ha parlato in ottica padel.

Il padel è fatto di scatti e veloci cambi di direzione, come prevenire gli infortuni?
"Bisogna prepararsi adeguatamente alla pratica sportiva. Per cercare di evitare degli infortuni è fondamentale fare un lavoro globale a livello fisico, alternando dei lavori atletico, di potenziamento muscolare e di mobilità articolare e dedicare delle sedute per ottimizzare il recupero".

Ci sono degli esercizi particolari?
"Non bisogna fare l’errore di pensare che giocare sostituisca l’allenamento. Bisogna arrivare allenati alle partite. Dedicarsi a sessioni di corsa (distanze medie, corte e cambi di direzione) e sedute di potenziamento muscolare globale. Lavori specifici di mobilità per la colonna vertebrale, le anche e i polsi".

Che cure ci sono per recuperare in fretta?
"Difficile individuare delle cure 'miracolose'. La cosa più importante è fare una giusta diagnosi, dopo un'accurata valutazione da parte di uno specialista. Individuata la struttura danneggiata, bisogna essere bravi a proporre la miglior strategia di recupero per la struttura stessa".

Quali sono le parti del corpo più a rischio per chi gioca a padel?
"Essendo il padel uno sport relativamente nuovo in Italia, chi ci si approccia è sottoposto a dei movimenti anomali o viziati da altri sport. È importante avere una tecnica migliore possibile per evitare overstress, soprattutto alla colonna e alla spalla e fare lavori di forza e agilità delle gambe. Visto che come gioco richiede anche a livello mentale un importante lavoro di anticipo del movimento e del colpo, inserisco in alcune sedute di lavoro allenamenti cognitivi visivi in modo da sviluppare la capacità di reazione in base a delle stimolazioni a risposta veloce".

Una scheda di esercizi atletici legati alla prevenzione…
"Posso fornire dei consigli di prevenzione: avere una routine di esercizi per la mobilità globale del corpo da praticare il giorno dell’allenamento o della partita; fare un buon riscaldamento prima della partita; utilizzare racchetta e scarpe con materiale di alta qualità; perfezionare la tecnica (uno dei fattori principali per la prevenzione è avere una buona capacità tecnica). Quindi, specialmente per i neofiti del padel, sarebbe opportuno fare delle sedute private con un maestro; frequentare periodicamente un professionista sanitario (fisioterapista, osteopata, chiropratico) che può aiutare a lavorare sulle compensazioni o retrazioni muscolari e articolari che l’attività può creare".

Cassano dà i voti: che sfida a padel con Vieri e Albertini!
Guarda il video
Cassano dà i voti: che sfida a padel con Vieri e Albertini!

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...