Al Tagliacozzo Padel Club si fa sul serio

Tre campi di nuova generazione nel circolo abruzzese, gli obiettivi dei proprietari: "Diventare un 'rifugio' per i romani e far sbocciare un campione. Presto apriremo una scuola"
Al Tagliacozzo Padel Club si fa sul serio

Una scuola di padel in un minuscolo paese nel cuore dell'Italia. È l'obiettivo dei proprietari del Tagliacozzo Padel Club. Siamo in Abruzzo, non lontano dai confini con il Lazio. La provincia è quella de L'Aquila. Qui a Tagliacozzo, importante meta turistica che si trova nella parte occidentale della Marsica, dove in inverno vivono seimila anime, c'è un circolo di padel preso d'assalto in questo periodo soprattutto dai vacanzieri. «Ci troviamo all'interno di un campeggio - dice Massimimiliano Lollobrigida, uno dei due soci al timone del club -. Abbiamo tre campi di nuova generazione, "alla spagnola" perché sono tutti messi in fila. Siamo dentro un capannone lungo 80 metri e largo 20, con un soffitto alto 11 metri. Abbiamo aperto al pubblico da un mese. Pensavamo che fosse un peccato non mettere a disposizione dei nostri utenti questi spazi consacrandoli al padel. I campi saranno aperti tutto l'anno e con il fatto che siamo al coperto si potrà giocare sempre, anche con la pioggia e la neve. La risposta della gente appassionata di questo splendido sport è stata subito buona. Abbiamo una chat per prenotare i campi, che sono fruibili dalle 9 alle 23».

Rifugio per i romani

Lollobrigida, imprenditore di 41 anni, è romano. E da queste parti non è l'unico. Come ogni estate infatti Tagliacozzo si riempie di vacanzieri che giungono soprattutto dalla Capitale. Al punto che il paese in questo periodo arriva a contare fino a 40 mila persone. C'è chi qua ha la seconda casa, chi invece sceglie questo angolo di Abruzzo per le classiche vacanze mordi e fuggi. «Tagliacozzo - dice Lollobrigida - è un borgo molto carino, che dista 96 chilometri da Roma Est, praticamente un'ora di macchina. Se ci pensate è lo stesso lasso di tempo che impiega chi in auto vuole andare da Roma Nord a Roma Sud con il traffico della Capitale. Tante persone che lavorano qua fanno la vita da pendolare. Il nostro obiettivo è quello di portare a Tagliacozzo molti capitolini in vacanza e mettere in piedi un vero circolo con la gente che frequenta i nostri spazi a prescindere se gioca o meno. E presto creeremo una scuola per grandi e in particolar modo per i piccoli. Già adesso tanti bambini vengono a giocare qua e prendono lezioni. Contiamo di aprire la scuola entro la fine dell'anno. Il mio sogno? Che un giorno in una partita del World Padel Tour o del circuito Premier Padel, ci sia un campione sbocciato proprio nella scuola di Tagliacozzo».

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...