Italian Padel Awards, tre leggende tra i premiati

Si avvicina l'evento del 22 settembre: Belasteguin, Diaz e Marrero protagonisti
Italian Padel Awards, tre leggende tra i premiati

Si avvicinano gli Italian Padel Awards del 22 settembre ed è tempo di iniziare a svelare qualche particolare. Per la categoria "Legend", i tre premiati saranno campioni che hanno accompagnato l'evoluzione del padel nel corso delle loro straordinarie carriere che li vedono ancora oggi dare battaglia nella gabbia contro avversari anche di oltre 20 anni più giovani. Non poteva non esserci "El Boss" Fernando Belasteguin, certamente il giocatore più famoso nella storia del padel, n.1 al mondo per 16 anni e ancora oggi tra i più forti. "Bela" è un monumento vivente, è molto più di un giocatore. È stato il primo padelista a pubblicare una biografia, il primo ad essere scelto come testimonial da brand diffusi in tutto il mondo e, con i suoi Bela Padel Center, esporta da anni il suo metodo dalla Spagna al Medio Oriente. A ricevere il premio sarà anche il giocatore che più di tutti ha diviso il campo con Belasteguin, riscrivendo la storia del padel a suon di record. Juan Martin Diaz, "El senor de los reflejos", è il talento fatto persona, il mancino più forte di sempre, in grado di modificare il suo stile di gioco per assecondare gli anni che passano (le primavere sono ormai 46). La terza leggenda premiata sarà Marta Marrero, altra ex n.1 del ranking che, dopo un'ottima carriera tennistica (top 50 WTA e quarti di finale al Roland Garros 2000) ha trovato nel padel una seconda vita sportiva che prosegue ancora oggi, all'alba dei 40 anni.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...