Tuttosport.com

Rugby, Sei Nazioni: i convocati dell'Italia. Sisi unico debuttante
© AFPS
0

Rugby, Sei Nazioni: i convocati dell'Italia. Sisi unico debuttante

Ufficializzati i nomi scelti dal ct O'Shea per il raduno di Roma. Numeroso il blocco della Benetton e delle Zebre

mercoledì 9 gennaio 2019

TORINO - Inizia la preparazione della nazionale italiana per il Sei Nazioni di rugby. il ct Conor O'Shea ha ufficializzato la lista dei 31 convocati per il raduno al centro Giulio Onesti di Roma, dal 20 al 23 gennaio.

BLOCCO BENETTON - Numeroso il blocco della Benetton Treviso, attualmente al secondo posto nella Conference B in Guinness Pro14, campionato che riunisce squadre di Galles, Irlanda, Italia, Scozia e dal 2017 Sudafrica. Sono 18 i "Leoni" scelti dal tecnico irlandese. Tornano il terza linea Marco Barbini, che non gioca in nazionale dal 15 marzo 2015, e l'ala Angelo Esposito che si sta ritagliando uno spazio nel XV di coach Crowley dopo un lungo infortunio.

10 ZEBRE - Rientra anche il flanker Maxime Mbandà, uno dei dieci giocatori in forza alle Zebre che in Pro 14, complici anche una serie di infortuni e un turnover che non produce i risultati sperati, stanno attraversando un periodo di evidente sterilità offensiva e si trovano a lottare in Challenge Cup per un posto nei quarti di finale. Il seconda linea a disposizione di coach Bradley, David Sisi, è l'unico debuttante nella lista. Non ci sono invece gli avanti bianconeri Johan Meyer, George Biagi e Oliviero Fabiani, tutti schierati a novembre nei test match contro Irlanda, Georgia, Australia e All Blacks, perché lasciati a disposizione della franchigia parmense che il 26 gennaio giocherà in Sudafrica contro i Cheetahs. 

PARLA O'SHEA - «Come sempre abbiamo dovuto fare delle scelte difficili nelle convocazioni - ha dichiarato O'Shea - ma non vediamo l'ora di riunirci e continuare il lavoro non solo per essere competitivi ma anche vincenti al più alto livello del gioco. Probabilmente il Sei Nazioni non ha mai visto così tante squadre così competitive come quello di quest'anno. Conosciamo la sfida che ci attende, dobbiamo essere più competitivi e lavorare ancora più duramente per fare in modo che i momenti chiave di queste partite vadano sulla strada che vogliamo».  Le vittorie contro Fiji, Giappone e Georgia negli ultimi 18 mesi, ha aggiunto, sono certamente importanti. Mancano però successi contro squadre di vertice, «che saranno davvero utili a far comprendere appieno il percorso che stiamo compiendo nel rugby italiano e a dare maggior fiducia all'ambiente per muovere un nuovo passo avanti - ha concluso il ct -. Stiamo lavorando e continueremo a farlo e a giocare con l'ambizione di raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati per il rugby italiano». L'obiettivo è interrompere il lungo periodo negativo nella manifestazione. L'Italia infatti ha perso le ultime 18 partite del Sei Nazioni, la striscia più pesante da quando esiste il torneo. O'Shea, in carica da due anni, ha un progetto di lungo periodo. La maggiore esperienza internazionale di Zebre e Benetton nel Pro 14 può solo aiutare il percorso di crescita azzurra.

I CONVOCATI - Questo l'elenco completo dei convocati. Piloni: Simone Ferrari (Benetton Rugby, 17 caps), Andrea Lovotti (Zebre Rugby Club, 30 caps), Tiziano Pasquali (Benetton Rugby, 13 caps), Cherif Traorè (Benetton Rugby, 5 caps), Giosuè Zilocchi (Zebre Rugby Club, 2 caps). Tallonatori: Luca Bigi(Benetton Rugby, 15 caps), Leonardo Ghiraldini (Stade Toulousian, 99 caps). Seconde linee: Dean Budd(Benetton Rugby, 16 caps), Federico Ruzza (Benetton Rugby, 7 caps), David Sisi (Zebre Rugby Club, esordiente), Alessandro Zanni (Benetton Rugby, 109 caps). Flanker/n.8: Marco Barbini (Benetton Rugby, 2 caps) Maxime Mbandà (Zebre Rugby Club, 15 caps), Sebastian Negri (Benetton Rugby, 12 caps), Sergio Parisse (Stade Francais, 134 caps) - capitano, Abraham Jurgens Steyn (Benetton Rugby, 25 caps), Jimmy Tuivaiti (Zebre Rugby Club, 1 cap). Mediani di mischia: Guglielmo Palazzani (Zebre Rugby Club, 28 caps), Tito Tebaldi (Benetton Rugby, 29 caps). Mediani di apertura: Tommaso Allan(Benetton Rugby, 43 caps), Carlo Canna (Zebre Rugby Club, 32 caps), Ian Mckinley (Benetton Rugby, 4 caps). Centri: Giulio Bisegni (Zebre Rugby Club, 11 caps), Michele Campagnaro (Wasps, 38 caps), Tommaso Castello (Zebre Rugby Club, 15 caps), Luca Morisi (Benetton Rugby, 20 caps).

Commenti

La Prima Pagina