Tuttosport.com

Rugby: Birra Peroni Title Sponsor del Top 12 Italiano
0

Rugby: Birra Peroni Title Sponsor del Top 12 Italiano

Birra Peroni è il title sponsor del campionato Italiano Top12. Nella sede Rai di Milano, presentato il nuovo logo in vista dei play-off

giovedì 2 maggio 2019

Milano – La Federazione Italiana Rugby e Birra Peroni rafforzano la collaborazione ultradecennale, estendendo la partnership dai grandi eventi internazionali organizzati da FIR alla più importante competizione a livello nazionale, il Campionato Italiano TOP12.

Oggi a Milano, in occasione della conferenza di lancio dei play-off che culmineranno il 18 maggio nella Finale-scudetto che assegnerà l’ottantanovesimo titolo di Campione d’Italia, il Presidente della FIR Alfredo Gavazzi e Francesca Bandelli, Direttrice Marketing&Innovation di Birra Peroni hanno annunciato la sottoscrizione di un accordo triennale per il massimo campionato italiano che, da oggi e sino al 2021, assume la denominazione di Peroni TOP12.

Svelato, presso la sede RAI di Milano che ha ospitato la conferenza stampa, anche il nuovo logo del campionato che vede una perfetta fusione cromatica tra lo storico marchio rosso Peroni e quello della manifestazione, reso più moderno e dinamico dall’agenzia di comunicazione di FIR, Irida.

Alfredo Gavazzi, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato: “Birra Peroni è uno dei nostri partner di più lungo corso, un’azienda italiana che ha sempre creduto in modo forte e convinto nello sviluppo del rugby nel nostro Paese e che ha contribuito attivamente alla diffusione di questo sport e alla promozione dei grandi appuntamenti internazionali dell’Italia. Siamo entusiasti della loro scelta di scendere in campo anche a fianco del TOP12, il nostro massimo campionato che continua a costituire uno snodo cruciale del progetto tecnico federale e che rappresenta un momento di passaggio e di crescita importante per i nostri giovani di maggiore talento. L’abbinamento tra Birra Peroni ed il marchio TOP12 rappresenta, così come il raggiungimento dell’accordo con RAI, una tappa chiave nel processo di sviluppo extra-sportivo del nostro massimo campionato”.

Francesca Bandelli, Direttore Marketing & Innovation di Birra Peroni, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi di continuare il nostro legame con il rugby italiano sponsorizzando il massimo campionato, che da oggi prende il nome di PERONI TOP12.

Sono ormai 14 anni che insieme alla Federazione Italiana Rugby sviluppiamo progetti per i tifosi a partire dal format del Terzo Tempo, che negli anni è diventato un benchmark di attivazione e di condivisione di valori sportivi sia a livello nazionale che internazionale.

Il Rugby è uno sport che rispecchia pienamente I valori della nostra marca. Parliamo di rispetto per l’avversario, spirito di squadra, fair play dentro e fuori dal campo e questo concetto verrà sempre esaltato anche in tutte le attivazioni future legate al campionato nazionale italiano”.

A fare gli onori di casa Auro Bulbarelli (Direttore di Rai Sport): “Sono orgoglioso di poter annunciare che il grande rugby sia sulla Rai, dove spero resti ancora per molto tempo. Come primo incarico da Direttore di Rai Sport ho voluto riavvicinare molte federazioni sportive alla nostra rete”.

E’ stato poi il momento di chi in campo va per lottare. Andrea Marcato (Allenatore Petrarca): “E’ stato un campionato molto interessante grazie alla formula della doppia retrocessione. Siamo arrivati ai playoff grazie ad un grande sforzo della società ed ora, anche se non siamo favoriti, vogliamo fare di tutto per mantenere lo Scudetto”.

Gli ha fatto eco il suo capitano Alberto Saccardo: “Nei playoff si azzera tutto e ripartiamo tutti dallo stesso punto. La semifinale contro Rovigo sarà particolare, vista l’importanza di un derby così sentito. Conosciamo la loro forza, ma dobbiamo rimanere concentrati. Step by step”.

Roberto Manghi (Allenatore Valorugby Emilia) ha parlato con stupore e orgoglio: “In pochi pensavano che potessimo arrivare qui. Il nostro spirito guascone e la tanta voglia di metterci in gioco, però, potrebbero essere determinanti. Vogliamo cambiare le gerarchi del campionato”.

Carlo Festuccia (Giocatore Valorugby Emilia) ha precisato: “Siamo cresciuti molto come squadra: non avremmo problemi ad affrontare la fase finale. Il cuore può fare la differenza. Io poi lo so bene: sono qui perché il coach mi ha chiesto se ero disponibile e non ho saputo dirgli di no”.

Umberto Casellato (Allenatore Rovigo) ha promesso impegno: “Cercheremo di far bene come sempre. Il rugby è fatto di energia e voglia di vincere, come ha dimostrato questo campionato così equilibrato”. Jacques Momberg (Giocatore Rovigo), invece, ha chiamato a raccolta i fan: “I tifosi saranno il nostro uomo in più nei playoff”.

Alberto Chiesa (Capitano Calvisano), infine, ha lodato l’impegno delle squadre giovanili: “Il rugby si sta ringiovanendo. Lo dimostrano i tanti ragazzi che, uscendo dalle accademie, hanno un profilo sempre più alto. Ci fa piacere tutto ciò”.

Commenti

La Prima Pagina