Rugby, morto Leonardo Riccioni: minuto di silenzio su tutti i campi

Seconda linea e bandiera del Rugby Roma, aveva 91 anni. Furono 7 invece le sue presenze con la nazionale italiana, di cui 4 vittorie

Rugby, morto Leonardo Riccioni: minuto di silenzio su tutti i campi© Archivio Federazione Rugby

Si è spenta ieri all'età di 91 anni la leggenda del Rugby Roma e della nazionale italiana. Dopo aver bagnato il proprio debutto con gli azzurri nel 1951, vincendo contro la Spagna per 13-0, saranno 7 in totale le caps per la seconda linea con la nazionale, condite con ben 4 vittorie.

Tutta la carriera con la squadra della Capitale

Insieme a due leggende come Bubi Farinelli e Paolo Rosi, aveva condiviso tutta la carriera con la squadra della Capitale e con la maglia dell'Italia. Dopo il debutto con la Spagna, per tutto il 1952, formò assieme a Maci Battaglini una seconda linea di tutto rispetto. La sua carriera si concluse allo Stadio Olimpico nella finale di Coppa Europa del 24 Aprile 1954 dove, quel giorno, l'Italia perse 13-39 contro la Francia. In una nota, la federazione ricorda la sua bandiera: "Alla famiglia Riccioni ed alla Rugby Roma vanno le condoglianze del Presidente e del Consiglio Federale tutto". Marzio Innocenzi, presidente della Federugby, ha disposto un minuto di raccoglimento prima di tutte le partite del prossimo fine settimana.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...