Ufficiale, Pitinari firma con le Zebre: accordo per due stagioni

Così il pilone italo-argentino, che aveva esordito lo scorso 13 marzo a Stellenbosch contro gli Stormers: "Sono molto contento, per me è un punto di partenza"
Ufficiale, Pitinari firma con le Zebre: accordo per due stagioni

PARMA - Il pilone italo-argentino Juan Pitinari è pronto a compiere un ulteriore passo in avanti nel suo percorso di crescita. L'ex n° 1 dell'Argentina XV - la selezioni emergenti dei Pumas -, ha già esordito con le Zebre lo scorso 13 marzo a Stellenbosch in Sudafrica contro gli Stormers e per le prossime due stagioni rinforzerà la rosa della franchigia federale che partecipa ai due tornei internazionali United Rugby Championship ed EPCR Challenge Cup. Le dichiarazioni del neo-pilone delle Zebre Rugby Juan Pitinari: "Sono molto contento di quest'esperienza alle Zebre. Nella mia vita ho sempre lavorato tanto per raggiungere i traguardi personali: l'arrivo alle Zebre è una bella soddisfazione ma anche un punto di partenza verso i prossimi obiettivi di crescita. Mi impegnerò al massimo per guadagnarmi un posto in squadra, dimostrare il mio valore e ripagare la società della fiducia nei miei confronti".

Pitinari, chi è il nuovo acquisto delle Zebre

Pitinari, 187 cm x 118 kg, nasce a Rosario in Argentina il 18 gennaio 1995 e si affaccia al rugby all'età di otto anni, iniziando il suo percorso nelle giovanili del club locale del Logaritmo. Dopo essersi in mostra come terza linea con la selezione regionale argentina, all'età di 21 anni si trasferisce all'Old Resians Club dove avviene la sua consacrazione nel ruolo di pilone. Nel 2019 è tra i protagonisti della storica prima vittoria del Torneo Regional del Litoral, il massimo campionato delle province di Rosario, Santa Fe e Entre Ríos. Nel 2021 si trasferisce in Italia dove, grazie al direttore sportivo del Rugby Noceto Luigi Rodi, ha l'opportunità di debuttare nel campionato nazionale di Serie A coi parmensi; nello stesso anno si laurea a distanza in Ingegneria Civile presso l'Universidad Nacional de Rosario.Pitinari, che nel 2018 e nel 2019 ha collezionato alcune presenze con la nazionale emergenti Argentina XV, è in possesso del doppio passaporto italiano-argentino in virtù delle sue origini; Juan si è già aggregato al gruppo delle Zebre per questo finale di stagione, con l'obiettivo di agevolare e valorizzare il suo effettivo inserimento in rosa a partire dal prossimo luglio.

La storia del Rugby ad Artena/5
Guarda il video
La storia del Rugby ad Artena/5

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...