Tuttosport.com

Sei Nazioni, il rugby azzurro sostiene i bambini
© REUTERS

Sei Nazioni, il rugby azzurro sostiene i bambini

Passione ovale diventa una favola per i più piccoli, parte la raccolta fondi per donare kit agli ospedali pediatricitwitta

sabato 13 febbraio 2016

ROMA - Il rugby azzurro sostiene i bambini e le loro famiglie, nell'ambito della pratica sportiva inclusiva. In occasione di Italia-Inghilterra del Sei Nazioni, in programma domani nello stadio Olimpico di Roma, prende vita il progetto 'Palla ovale in ospedale’, con una raccolta fondi in favore dell'Associazione Art4Sports onlus, fondata nel 2009 e ispirata alla vicenda dell'atleta paralimpica Beatrice Vio. Dai vari incontri tra la Nazionale azzurra di rugby e i bambini degli ospedali, prende il progetto, che tra le varie iniziative prevede, da marzo a dicembre 2016, la diffusione di Kit da poter acquistare sul sito della Fir oppure 'on demand' e donare ai reparti di ospedali pediatrici su tutto il territorio nazionale. All'interno del Kit, una scatola interattiva da colorare, un timbretto, un block notes, una confezione di matite colorate, un opuscolo illustrato e una t-shirt. Nello stesso periodo sarà diffusa anche la favola 'Quell'imprevedibile partita di Natale’, in formato mp3 e realizzata nei vari dialetti e inflessi linguistici con le voci degli azzurri Castrogiovanni, Campagnaro, Gori, Masi, il ct Brunel e il gruppo reggae dei Dabadub. A novembre uscirà invece un audiolibro contenente la versione cartacea del progetto e tante pagine da colorare.

TUTTO SUL RUGBY

BRUNEL: «INGHILTERRA FAVORITA»

Tags: RugbySei Nazioni

Tutte le notizie di Sei Nazioni

Approfondimenti

Commenti