Torneo 6 Nazioni: tante novità e un'Italia «Spettacolare»

Questo il termine usato da Favaro. Il rugbista salterà la prima gara di domenica contro il Galles per infortunio
Torneo 6 Nazioni: tante novità e un'Italia «Spettacolare»© lapresse

ROMA - Ultimo giorno libero per godersi le bellezze di Roma con le proprie famiglie, da domani l'Italrugby tornerà a fare sul serio in vista dell'esordio al 6 Nazioni 2017 domenica all'Olimpico contro il Galles. Sarà il torneo delle novità, perché il torneo che comincia sabato con Scozia-Irlanda a Murrayfield introduce un nuovo sistema di punti per la classifica, adeguandosi alla formula già adottata dal resto del 'pianeta ovale'.

STRAVOLGENTE - Ci saranno quindi non più 2 ma 4 punti per ogni vittoria, mentre i due punti saranno assegnati per il pari. Ci sarà poi un punto di bonus per la squadra che segna almeno 4 mete, e un altro in caso di sconfitta con uno scarto finale di 7 lunghezze o meno. Come dire che si vuole spingere ogni squadra verso l'ottenimento del maggior numero di marcature possibili.

LA STRATEGIA - Chiara la strategia del coach azzurro, Conor O'Shea, che punta a tenere testa ai rivali lungo tutto l'arco del match: "Dovremo giocare 400 minuti di alto livello", diceva ieri l'allenatore irlandese, il cui intento è quello di mantenere gioco e mentalità allo stesso livello per tutte e cinque le partite del torneo continentale. Tra gli assenti in casa azzurra, l'infortunato Simone Favaro non fa mancare il suo apporto e punta già alla prossima gara con l'Irlanda dell'11 febbraio sempre all'Olimpico: "Sarà uno dei 6 Nazioni più spettacolari di sempre e anche noi vogliamo essere una delle nazionali italiane più spettacolari di sempre", sostiene con convinzione la terza linea azzurra, ospite oggi ai microfoni di Rtl 102.5. Parole d'ordine: "Passione, combattimento e rivalsa: vogliamo dare un segnale di crescita dopo che a novembre abbiamo vinto un match storico con il Sudafrica ma anche perso con Tonga. Chi temo di più? L'Inghilterra che ha fatto molto bene e l'Irlanda per quanto dimostrato a novembre contro la Nuova Zelanda". In vista del suo rientro a pieno regime, l'ala dei Glasgow Warriors detta la linea da seguire: "La nostra filosofia è quella di placcare e buttare da subito a terra l'avversario, dovremo stare attenti agli arbitri perché saranno molto fiscali".

O'SHEA PREPARA L'ANTI-GALLES 

GLI SFIDANTI - Oggi il tecnico dei gallesi Rob Howley ha ufficializzato la composizione del XV per il posticipo di domenica all'Olimpico. Il coach punta su Halfpenny come estremo e si affida alla mediana formata da Biggar e Webb. La coppia di centri sarà formata da Jonathan Davies e Scott Williams: "Sono felice di aver recuperato cinque giocatori che non erano a disposizione contro il Sudafrica a novembre - ha dichiarato Howley -. Abbiamo una squadra esperta per affrontare l'Italia. Andremo a Roma consapevoli di trovare una squadra fortemente motivata e competitiva".

IL XV DEGLI SFIDANTI

RUGBYMEN – il fumetto del Rugby
Un'imperdibile raccolta di 12 volumi incentrata sul rugby, in edicola dal 4 febbraio con Tuttosport. Da non perdere!
Il primo numero: La grande famiglia del sei nazioni è in edicola!
CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ 

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...