Stampa irlandese dura: «Italia mediocre»

«Azzurri lontani dall'elite del rugby mondiale»
Stampa irlandese dura: «Italia mediocre»© lapresse

LONDRA - Un Sei Nazioni diviso in due categorie: da una parte le quattro nazionali anglosassoni più la Francia, dall'altra - sola nella sua mediocrità - l'Italia, destinata all'inevitabile sconfitta. Perché la distanza dalle sue avversarie è sempre più evidente e difficilmente colmabile. È questo il severo giudizio dell'Irish Times, quotidiano di Dublino, dopo la batosta subita dagli Azzurri sabato proprio contro l'Irlanda. Se negli anni scorsi - scrive il giornale irlandese - Inghilterra, Galles e Irlanda rappresentavano l'elite del torneo (due successi a testa nelle ultime sei edizioni), con l'Italia appaiata a Francia e Scozia, oggi i progressi di queste ultime due nazionali hanno isolato la squadra di Conor O'Shea in una malinconica solitudine.

IN EDICOLA RUGBYMAN

D'altronde anche il ranking mondiale evidenzia le attuali distanze tra l'Inghilterra, salita sul secondo gradino mondiale, e l'Italia, retrocessa al 14/esimo posto, dietro a Georgia e Tonga. Ma anche gli ultimi due avversari italiani, Irlanda e Galles, rispettivamente quarto e quinto, appaiono di un'altra categoria. Così come la stessa Francia, migliorata sotto la guida di Guy Noves e oggi tornata in settima posizione. Un gradino sopra la Scozia, protagonista di una grande prestazione contro l'Inghilterra nella prima giornata. "Finora le quattro partite, ad eccezione di quelle con in campo l'Italia, sono state equilibrate e combattute", il commento dell'Irish Times.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...