Tuttosport.com

Rugby, torna il 6 Nazioni e Favaro non ha dubbi: «L'Italia imparerà a vincere»
© lapresse

Rugby, torna il 6 Nazioni e Favaro non ha dubbi: «L'Italia imparerà a vincere»

Dopo l'impresa sfiorata in Inghilterra la Nazionale di O'Shea sabato ospiterà la Francia all'Olimpico. La terza linea ottimista: «La strada è giusta»twitta

giovedì 9 marzo 2017

ROMA - Sfiorata un'incredibile impresa conro l'Inghilterra nel tempio di 'Twickenham', l'Italia del Rugby tornerà inc ampo sabato nel '6 Nazioni' per ospitare la Francia all'Olimpico di Roma«La strada che abbiamo intrapreso è lunga - ha detto Simone Favaro -. Trovata la struttura giusta, non vedo perchè non dovremmo diventare dei vincenti: l'abbiamo fatto in tanti sport in Italia, lo faremo anche nel rugby». La terza linea azzurra guarda dunque con fiducia al futuro della nazionale, nonostante sia reduce da tre sconfitte: «La Francia schiera Picamoles, uno dei migliori numero 8 al mondo con Parisse, e ha una terza linea di tutto rispetto. E' una squadra molto combattente. Sarà fondamentale per noi cercare di rallentare il loro gioco cercando di non far rallentare il nostro», ha aggiunto l'azzurro. La squadra comunque ha fiducia nel lavoro del ct, Conor O'Shea, che ha sorpreso molti per le sue scelte nella partita in casa dei fortissimi inglesi. «Gli anglosassoni hanno dimostrato di essere una spanna sopra degli altri nella gestione del lavoro nel rugby - ha proseguito Favaro -, tutti hanno da imparare da loro. Conor va in questa direzione: è un manager che sa coordinare al meglio il lavoro dei suoi collaboratori. Ho una grandissima stima per lui e sono rimasto impressionato dal suo modo di fare». Domani l'Italia completerà la preparazione con un allenamento di rifinitura all'Olimpico, sede il giorno dopo della penultima partita del '6 Nazioni 2017'.

'6 NAZIONI 2017': UN TORNEO SENZA ESCLUSIONE DI COLPI (FOTO)

PADOVANI ECLETTICO - «Affrontare la Francia ha sempre un sapore particolare, c'è in palio anche il Trofeo Garibaldi che vogliamo portare a casa», ha dichiarato a sua volta l'estremo Edoardo Padovani, pronto se servisse anche a cambiare ruolo, visto che in panchina manca un'apertura a causa dell'indisponibilità di Allan. Il ct della Francia intanto, Guy Noves, ha già annunciato la formazione anti-Italia: Dulin, Nakaitaci, Lamerat, Fickou, Vakatawa, Lopez, Serin, Picamoles, Gourdon, Sanconnie, Maestri, Le Devedec, Slimani, Guirado, Baille.

KELLY BROOK, LA DONNA PIU' "AMATA" DAL RUGBY (FOTO)

 

 

Tags: Rugby6 NazioniStadio OlimpicoItaliaFrancia

Tutte le notizie di Sei Nazioni

Approfondimenti

Commenti