Running

Atleticom We Run Rome: che spettacolo a Roma con 10mila persone. Meucci 2°

0

La tradizionale 10k di Roma a fine anno è stata inserita tra le 15 mete europee più ambite, l'azzurro Meucci manca ancora il successo ma è un valido 2° posto il suo

Atleticom We Run Rome: che spettacolo a Roma con 10mila persone. Meucci 2°
martedì 31 dicembre 2020
ROMA - «Esprimo tutta la mia soddisfazione per la perfetta riuscita di questa IX edizione della Atleticom We Run Rome, anche quest’anno impreziosita dalla partecipazione di 10.000 atleti. La prossima, quella del decennio, sarà assolutamente indimenticabile, ma già adesso possiamo fregiarci dell’onore di organizzare una delle “10K” più importanti al mondo. Destinazione di molte migliaia di runners provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, come testimoniato dal portale francese businessinsider.fr che nello stilare una classifica delle 15 mete europee più ambite per l’ultimo dell’anno, ha inserito al 5° posto la città di Roma grazie all’Atleticom We Run Rome».
Con queste parole Camillo Franchi Scarselli, presidente di Atleticom ha celebrato il successo dell’Atleticom We Run Romela manifestazione di corsa su strada competitiva sulla distanza di 10 Km e non competitiva sulle distanze di 10 e 5 Km, fiore all’occhiello di Atleticom, organizzata con i patrocini del Comune di Roma, della Regione Lazio, del CONI, l'egida della Fidalè inserita nel calendario nazionale ed è insignita del riconoscimento di Fidal Silver Label
La città più bella del mondo, un percorso spettacolare tra le meraviglie del centro storico di Roma, la vigilia di Capodanno, gli ingredienti fondamentali per una giornata indimenticabile. Ed infatti sono arrivati da ogni parte d’Italia, e anche dall’estero, per trascorrere l’ultimo giorno dell’anno nella Capitale correndo attraverso le strade dell’Atleticom We Run Rome 2019
Alle 14.00 in punto, orario di partenza della corsa, un fiume colorato di azzurro ha invaso pacificamente le vie della Capitale, dalle Terme di Caracalla al Circo Massimo, passando per piazza Venezia, via del Corso, piazza di Spagna, piazza del Popolo, il Pincio, villa Borghese, via Veneto, via dei Fori Imperiali e il Colosseo, animando la città incuriosita da una tale partecipazione popolare.
A tagliare il traguardo per primo, alla fine di una gara entusiasmante, è stato l’atleta etiope Milkesa Menghesha con il tempo di 28:50, seguito dal campione in carica della passata edizione, l'azzurro Daniele Meucci, che ha fermato il cronometro sui 29:44;  terzo gradino del podio conquistato dal marocchino Yassine El Fathaoui con 29:49. 
Per Meucci si è trattato di un gradito ritorno nella Capitale: «Ormai sono affezionato a questa gara e spero di tornare a gareggiare anche il prossimo anno. Mi dispiace non aver vinto anche oggi, ma alla fine il mio avversario è stato più veloce e devo accontentarmi del secondo posto. Mi auguro solo che il prossimo anno, quello delle Olimpiadi, sia migliore di questo 2019 appena concluso».
 
In campo femminile, nessuna sorpresa con il successo della favoritissima della vigilia, la turca Yasemine Can, con il tempo di 32:17, davanti a Sofia Yaremchuk che ha replicato il secondo posto dellanno scorso (32:35); terza Federica Sugamiele con 34:08.
«Ci tenevo molto a gareggiare a Roma, su un percorso impegnativo - il commento a caldo della turca Can -. Non amo correre tratti in salita, ma credo sia utile uscire dalla propria zona di confort e cercare nuove sfide. Qui l’organizzazione é impeccabile e correre con un clima così gradevole in una città meravigliosa é un buon modo per chiudere la stagione. L’infortunio che mi ha tolto il piacere di correre i campionati del Mondo é ormai un brutto ricordo, vincere i campionati europei é stato un buon rientro ed oggi in gara ho provato ottime sensazioni. Posso guardare al 2020 con ottimismo».
 
Tra i 10000 atleti alla partenza, anche una nutrita rappresentanza degli arbitri dell’Aia (circa 200), tra cui gli arbitri di serie A Ivano Pezzuto, Fabrizio PasquaValerio Marini e Francesco Fourneau, l’assistente internazionale Veronica Vettorel , il presidente della sezione Roma 1 Roberto Bonardo ed il presidente del CRA Lazio Giulio Dobozs entrambi hanno scelto di correre con i figli piccoli.
WE DANCE ROME: L’ultima notte - New New Year Eve Party
E al termine della corsa, dalle ore 23.00, via alla festa vera e propria con la We Dance Rome: una notte speciale di musica ed energia con le hits più ritmate dal '90 ad oggi, presso la Ex Caserma G. Reni, in via Guido Reni, 7. Un'area militare dismessa e rimodernata per l'ultima festa dell’anno, nel quartiere Flaminio, nel centro della capitale, all'ombra del Museo Maxxi. Un festival di luci, colori, musica e intrattenimento, con special guest dal mondo della radio, della musica e del cinema, visual show, proiezioni, dj set e tanto altro. In consolle, insieme ai resident di 2000 MANIA, 2 super ospiti: Nicola Teknick Perilli (from DSR) e Davide Berton (from (DSR). 
MODALITA’ D’INGRESSO: 25€ - Party con accesso all'evento dalle 23.00.

We run Rome atleticom we run rome 10k

Caricamento...

La Prima Pagina