Presentata Torino City Marathon del 5 novembre: nuovo percorso, 6mila runner e half marathon

«Un tracciato meraviglioso, che farà felici sia i maratoneti sia i cittadini», le parole di Domenico Carretta, Assessore allo sport Città di Torino Confermato l’arrivo in piazza Castello. La stracittadina: raccolta fondi per la Fondazione Piemontese per la ricerca sul cancro onlus. Maglia e medaglia da collezione: l’arte incontra lo sport grazie all’artista Nicola Russo
Presentata Torino City Marathon del 5 novembre: nuovo percorso, 6mila runner e half marathon

TORINO – La Torino City Marathon 2023 è stata presentata oggi, giovedì 12 ottobre, ai Musei Reali – Palazzo Reale nel cuore della città. 
Manca meno di un mese a domenica 5 novembre, il “marathon day” del capoluogo piemontese, e il comitato organizzatore, composto da Team Marathon S.S.D., Torino Road Runners A.S.D. e Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro onlus, ha svelato novità e dettagli.

«Siamo felici della collaborazione con la Torino City Marathon e di potervi ospitare ai Musei Reali, che non sono solo sale e collezioni, ma anche splendidi giardini, un vero polmone verde al centro della città fruibile gratuitamente da tutti i cittadini» è stato il saluto di Stefania Dassifunzionaria e curatrice dei Giardini Reali.

UN EVENTO IN CRESCITA - La Torino City Marathon è sì una corsa, ma è soprattutto un viaggio tra arte e storia nella città prima capitale d’Italia. Percorsi veloci, anzi velocissimi, porteranno i maratoneti a correre per le vie del centro, tra palazzi e monumenti storici, ma anche nei parchi, con i loro borghi e castelli, fino in periferia, al cospetto di industrie che hanno contribuito a scrivere la storia di Torino, per poi tornare in centro e tagliare il traguardo nella sontuosa Piazza Castello.

Non è infatti un caso che il numero di iscritti aumenti edizione dopo edizione e che proprio quest’anno la Torino City Marathon sia entrata nel prestigioso calendario internazionale AIMS (Association of International Marathons and Distance Races), un riconoscimento che premia la qualità di un’organizzazione che di anno in anno ha saputo ulteriormente migliorare i servizi offerti al maratoneta e che attesta una crescita costante, possibile grazie all’impegno del comitato organizzatore, sostenuto fattivamente da Regione Piemonte, Città di Torino e i Comuni di Beinasco, Nichelino e Moncalieri, tutti toccati dal percorso della manifestazione.

Per l’edizione 2023 gli organizzatori puntano a raggiungere, nel complesso delle tre gare, la quota di 6.000 iscritti«I numeri sulla maratona e sulla mezza, a tre settimane dall’evento, ci fanno ben sperare. Rispetto allo scorso anno sono cresciuti, e molto. Per la 42 km siamo già oltre i 1.500 iscritti e a 1.000 per la mezza. Con gli iscritti alla stracittadina arriviamo, a oggi, a circa 3.500 in totale. E l’esperienza ci ha insegnato che gli ultimi giorni, soprattutto per la 7 km, sono quelli più “caldi” in fatto di iscrizioni. Stiamo diventando sempre più internazionali, a oggi le nazioni rappresentate sono 25. Un risultato, questo, ottenuto grazie all’impegno e al lavoro di più realtà. A cominciare dai Comuni coinvolti per continuare con le società sportive e quelle di volontariato. Basti pensare che solo sul percorso avremo 1.200-1.300 persone» ha spiegato in conferenza Luca Vergnano di Team Marathon.

«So che gli iscritti stanno aumentando e questo non può che farci piacere. Voglio dire grazie alla Torino City Marathon e alla Città di Torino, perché senza di loro questi eventi non ci sarebbero, ma anche a Nicola Russo, artista del TOH, opera meravigliosa e simbolo della città. Promuovere l’attività fisica è fondamentale. Pensate che i ragazzi fino a 17 anni dovrebbero praticare attività fisica intensa per un minimo di un’ora al giorno. Questo purtroppo non sempre succede ed eventi come questo possono sicuramente essere un boost per tutta la popolazione piemontese e italiana», le parole di Andrea TronzanoAssessore al bilancio Regione Piemonte.

Un’edizione, quella del 2023, che in prima linea, come major sponsor vede ancora Jeep: «Siamo orgogliosi di essere qui per il secondo anno consecutivo – ha dichiarato Alessandra Coppolino, responsabile comunicazione di Jeep® Italia –. Jeep è il brand più affine al mondo degli sport di resistenza e della maratona: i nostri SUV sono famosi in tutto il mondo perché dimostrano da oltre ottant’anni di saper affrontare ogni sfida su tutti i terreni. Uno spirito di sfida e di resilienza che è proprio anche dei maratoneti Quest’anno poi il percorso lambirà il Design Studio Jeep Europe, nel quartiere di Mirafiori, dove è stata disegnata la nuova Jeep Avenger, il primo SUV 100% del nostro marchio concepito fuori dagli Stati Uniti. Siamo felici, inoltre, di poter contribuire alla ricerca insieme a Team Marathon, che anche quest’anno è al
fianco della Fondazione Piemontese per la ricerca sul cancro onlus: 5 euro di ogni iscrizione alla Torino City Run saranno devoluti alla Fondazione, ed è un contributo importante alla lotta contro ogni forma tumorale.»

«Lo sport è da sempre un alleato della nostra Fondazione capace di valorizzare l’impegno delle circa 800 persone tra medici, ricercatori, tecnici e infermieri che ogni giorno lavorano con competenza e passione all’Istituto di Candiolo – IRCCS – ha dichiarato Gianmarco Sala, Direttore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro –. In particolare il rapporto speciale con Torino City Marathon conferma il forte legame con la comunità e con il territorio – imprese, istituzioni, associazioni e cittadini – che scelgono di essere al nostro fianco nella cura e nella ricerca oncologica, rendendo il cancro sempre più curabile.»



LE DISTANZE – Domenica 5 novembre 2023 si correranno come da tradizione la maratona e la stracittadina non competitiva di 7 km, a cui – novità di quest’anno – si affiancherà la mezza maratonaTorino City MarathonTorino City Half Marathon e Torino City Run 7k: sono queste quindi le tre gare che animeranno, nella stessa mattinata, le strade della città. Tre distanze che confermano la volontà e il desiderio degli organizzatori: fare correre e divertire tutti i tipi di runner, anche chi a cronometro e velocità preferisce camminare, accompagnato da bambini e ragazzi.

La maratona e la mezza maratona partiranno alle ore 8:30, la stracittadina alle ore 8:40. Maratona e stracittadina partiranno e si concluderanno in piazza Castello. Il via della mezza maratona sarà sempre in piazza Castello, mentre il traguardo sarà a Beinasco (TO).

IL PERCORSO - Veloce, anzi ancora più veloce. La Torino City Marathon, infatti, rivoluziona i percorsi non tradendo la propria tradizione che la annovera tra le gare più veloci d’Italia. Ma non solo, perché il nuovo tracciato porterà i maratoneti a far girare ancora più rapidamente le loro gambe e abbassare così ulteriormente il loro primato personale.

Il lavoro del comitato organizzatore è stato meticoloso: «Alcune modifiche sulla viabilità stradale ci hanno obbligato a modificare il percorso, per noi la cosa fondamentale era garantire a tutti i maratoneti la stessa qualità e le stesse caratteristiche dei tracciati delle edizioni passate. Non solo ci siamo riusciti, ma – vi assicuro – che i 42,195 km del 2023 saranno ancora più veloci. Basti pensare che nei primi 15 km i maratoneti incontreranno solo 4 curve» ha dichiarato Alessandro Rastello di Torino Road Runners.

«Mi piace pensare a questo evento come a una narrazione, a una storia di ricerca e prevenzione, di sport e di arte e cultura. E poi cosa c’è di più bello che attraversare il centro storico di una città correndo? So che tanti cittadini mal sopportano manifestazioni di questo genere. Con gli organizzatori abbiamo messo a punto un percorso che da una parte salvaguarda la cittadinanza, dall’altra consegna ai maratoneti un tracciato meraviglioso», le parole di Domenico Carretta, Assessore a sport, grandi eventi e turismo della Città di Torino.

Confermata la partenza, emozionante e unica, in piazza Castello/via Pietro Micca, il sontuoso “salotto” di Torino. Al contrario delle scorse edizioni, non si scenderà verso il lungo Po, ma si procederà verso la parte nord della città, raggiungendo prima lo Stadio Olimpico, in passato casa delle due squadre torinesi e da diversi anni solo di quella granata, teatro di tante sfide e successi, e poi lo stabilimento di Mirafiori, da lì corso Settembrini spingendosi verso il confine della città, fino a Beinasco (21,097° km), arrivo della mezza maratona. E poi il passaggio davanti alla Palazzina di Caccia di Stupinigi (24° km), proseguendo per Nichelino e Moncalieri. Costeggiando il fiume Po si rientrerà verso il centro della città, con – nell’ultimo tratto – la vista del Duomo, l’entrata in Piazzetta Reale e l’arrivo in piazza Castello, davanti a Palazzo Madama.

MEZZA MARATONA, TROFEO UISP - Alla Torino City Half Marathon, gara FIDAL, si affiancherà il Trofeo UISP Piemonte APS valido come prova di Campionato Nazionale UISP APS – Fase 2 e che assegnerà i titoli di campioni e campionesse regionali. Alla competizione potranno partecipare esclusivamente i tesserati UISP-APS. «È un onore far parte attivamente della Torino City Marathon 2023. Confermiamo così ulteriormente la nostra presenza su un territorio che ci vede in prima linea nella promozione dello sport per ogni fascia di età, ludico, sociale, amatoriale, competitivo e non competitivo» ha commentato Patrizia Alfano, presidentessa della UISP Piemonte.

TORINO CITY RUN, RACCOLTA FONDI E… TEMPO AL TEMPO  Sono sempre più numerosi e di svariata natura i motivi per partecipare alla stracittadina. Prima di tutto per fare movimento, trascorrere una mattinata diversa e godersi la città con calma e soprattutto senza auto. Oltre a questo, indossare il pettorale della Torino City Run, anche quest’anno, significherà correre per la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro onlus. Iscrizione a 10 euro e, come sempre, 5 euro di ogni iscrizione saranno devoluti all’Istituto di Candiolo – IRCCS.

Ma c’è di più. In questa edizione anche gli iscritti alla 7 km riceveranno il chip e potranno conoscere il loro tempo finale. Non sarà stilata una vera classifica, ovviamente, ma tanto basterà a poter dichiarare di aver battuto l’amico.

ISCRIZIONI – Continuerà fino a venerdì 27 ottobre la promozione su Torino City Marathon e Torino Half Marathon, che consentirà al maratoneta di acquistare il pettorale a un prezzo agevolato.

Per tutti e tre gli eventi (Torino City Marathon, Torino City Half Marathon e Torino City Run) è possibile effettuare l’iscrizione online – sul sito ufficiale della manifestazione: www.torinocitymarathon.it – e presso la sede del Torino Road Runners A.S.D. (via Guido Boggiani 4 – Torino) il mercoledì e il venerdì dalle 18 alle 19.

MAGLIA E MEDAGLIA - L’incontro dell’arte con lo sport rendono la maglia e la medaglia di questa edizione della Torino City Marathon da collezione. Su entrambe, infatti, spicca il TOH, l’opera dell’artista Nicola Russo ispirata al Torét, la storica fontanella dell’acqua pubblica con la testa di un toro sul fronte. «Negli anni in cui, a Torino, si formava l’Italia, veniva installato in città il primo Torét – racconta Russo –. Quel toro negli anni è diventato un simbolo della città, amata da tutte le generazioni nonché un ricordo del periodo che ha segnato la nascita del nostro paese. Ho scelto così di raccontare la storia di coraggio proprio di quel toro, che con forza rompe il metallo della fontana ed esce fuori, per dare un segnale alla collettività che adesso sia arrivato il momento di reagire, enfatizzando l'importanza di esporsi con coraggio per accogliere il futuro che immaginiamo.»

Dopo aver movimentato le piazze e le nostre del capoluogo piemontese, TOH trova casa quindi sulle maglie e sulla medaglia della Torino City Marathon, incontrando alla perfezione la determinazione e la resilienza dei maratoneti. A rendere la maglia la compagna ideale di ogni allenamento ci ha invece pensato Kappa, realizzandola in tessuto tecnico a garanzia di traspirabilità e comfort. Il fondo è a tinta unita: per la 42 km è stato scelto il colore verde, per la 21 km nero e per la7 km rosso.

«TOH è un’opera parla di rinnovamento e inclusione, rinnovamento che si innesca proprio con eventi come la Torino City Marathon che porterà sul territorio corridori e famiglie da ogni parte del mondo – conclude Russo –. TOH in questa edizione, sarà presente sulle maglie, sulle medaglie e verrà dato come premio ai vincitori, è stato molto interessante studiare con l'organizzazione questa attività che rafforza il legame fortissimo che l’opera ha costruito in soli due anni con la cittadinanza. Comune denominatore tra il TOH e la Torino City Marathon è la charity partnership con la FPRC Onlus di Candiolo, per ricordarci la funzione sociale del progetto che aiuta la ricerca sul cancro attraverso ogni aspetto dell'attività.»

«Quando ci si trova bene, si resta. E così abbiamo fatto noi, rinnovando la partnership con Torino City Marathon – ha spiegato Matteo Coiatelli, marketing e sponsorizzazioni eventi Kappa –. Le maglie di quest’anno sono realizzate con un tessuto tecnico di alta qualità, che sicuramente incontrerà e risponderà in pieno alle esigenze del maratoneta.»

TORINO CITY MARATHON VILLAGE - Il Torino City Marathon Village si allinea al filo conduttore di questa 42 km: la storia del nostro Paese. Come nella scorsa, edizione sarà infatti ospitato a Palazzo Carignano, uno degli edifici storici più importanti della città con Palazzo Reale e Palazzo Madama e storica sede del Parlamento Subalpino (1848-1861) e del primo parlamento del Regno d’Italia (1861-1864).
Il village sarà aperto venerdì 3 novembre dalle 14:00 alle 19:00; sabato 4 novembre dalle 9:00 alle 20:00 e domenica 5 novembre dalle 7:00.

SUPPORTO MEDICO – Al Marathon Village sarà presente anche Cerba HealthCare Italia che, parte di un gruppo internazionale dedicato alla diagnostica ambulatoriale e alle analisi cliniche presente in 16 nazioni, è specializzata nei settori dei laboratori analisi, medicina dello sport, medicina del lavoro, radiologia, poliambulatori e service lab. Allo stand atleti e spettatori potranno così conoscere tutti i servizi dei centri incontrando il personale di Cerba e interagendo con la mascotte Voilà, che distribuirà materiale informativo e gadget.

«Anche quest’anno siamo orgogliosi di sostenere un evento che ai valori dello sport unisce un’attenzione completa alla salute, al benessere e all’inclusione – commenta Federico Cataldo, amministratore delegato Piemonte di Cerba HealthCare Italia –. Sport e salute infatti sono un binomio inscindibile, che dev’essere per tutti; al centro di questa filosofia ci sono diagnostica e prevenzione. Questo messaggio è condiviso da tutte le nostre persone e, proprio per questo, una rappresentanza di Cerba HealthCare Italia si metterà in gioco partecipando alla corsa, come ormai da tradizione per questo tipo di manifestazioni.»

RISTORI DA BERE – Anche quest’anno a dissetare i maratoneti ci penserà Valmora che, attenta alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente, fornirà, in ogni punto ristoro sul percorso della maratona e della mezza maratona, l’acqua in bottigliette riciclabili. 
Novità invece nel ristoro finale, dove i runner potranno brindare “al traguardo” gustando una birra del Birrificio Artigianale Balladin.

ALLENAMENTI GRATUITI – Quattro allenamenti collettivi guidati dagli istruttori del Torino Road Runners A.S.D. certificati FIDAL: questo il prezioso supporto a tutti i runner che gareggeranno alla prossima Torino City Marathon. Archiviati i primi tre (17 e 24 settembre e 8 ottobre) appuntamenti, domenica 22 ottobre si svolgerà quello di chiusura.

Per partecipare basterà essere in possesso del certificato medico non agonistico. Ci si potrà iscrivere presso la sede del Torino Road Runners A.S.D. (via Guido Boggiani 4 – Torino) il mercoledì e il venerdì dalle 18 alle 19 oppure il giorno stesso del training, che si svolgerà al Parco del Valentino. Sarà possibile lasciare le borse in sicurezza e godersi un piccolo ristoro dopo la corsa. Per tutti i partecipanti agli allenamenti gratuiti una T-shirt tecnica realizzata in partnership con “Passion Sport”, noto negozio di abbigliamento sportivo per runner e amatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...