Paura a St. Moritz, aereo trancia cavo. Sfiorata tragedia ai Mondiali

Lo spostamento d’aria ha spezzato il cavo della Fly, la telecamera aerea che segue gli sciatori dall’alto nelle ultime porte e che è caduta proprio all’arrivo
Paura a St. Moritz, aereo trancia cavo. Sfiorata tragedia ai Mondiali

Non è il dramma del Cermis, ma un aereo la combina grossa ai Mondiali di sci a St. Moritz. Durante un passaggio radente della pattuglia acrobatica svizzera sopra l’arrivo della pista Corviglia, lo spostamento d’aria ha spezzato il cavo della Fly, la telecamera aerea che segue gli sciatori dall’alto nelle ultime porte e che è caduta proprio all’arrivo. Inoltre ha subito danno la seggiovia che porta in partenza gli atleti. Il cavo, tranciato da un pc7 della forza aerea svizzera, ondeggia e gli addetti l’hanno fermata, causando un ritardo di mezz’ora nella partenza della seconda manche, con in testa l’austriaco Hirscher e il migliore azzurro, Riccardo Tonetti, ottavo. Proprio Hirscher è stato protagonista involontario di un pericoloso precedente, quando nello slalom notturno di Campiglio, un anno fa, il drone-telecamera che riprendeva la gara dall’alto ha perso il segnale èed è precipitato, sfiorando il campione austriaco e producendo il divieto da parte della federsci internazionale ad utilizzare in gara quella tecnologia.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...