Tuttosport.com

Sci, la Shiffrin punta la Schneider. Moelgg resta tra i top 15
© AFPS
0

Sci, la Shiffrin punta la Schneider. Moelgg resta tra i top 15

La statunitense è già a nove vittorie in stagione, la svizzera raggiunse 14 successi nel 1988-89. L'italiano retrocede dall'ottava alla tredicesima posizione

lunedì 7 gennaio 2019

FLACHAU (AUSTRIA) – Niente sembra fermare Mikaela Shiffrin. La ragazzina classe ’95 è un fenomeno, capace di battere ogni tipo di record per la sua giovane età. A soli 23 anni è riuscita a sfondare il muro delle 50 vittorie in Coppa del Mondo, mai nessuno c’era riuscito così presto. Questo, però, non basta alla statunitense, che gara dopo gara sta ipotecando sempre di più la Coppa di cristallo. Mikaela ha dominato le ultime due stagioni, vincendo la classifica generale. Adesso, però, sta esagerando: non lascia neanche le briciole alle avversarie. Le mancava solo la vittoria in Super G, arrivata ad inizio dicembre a Lake Louise. Sono nove i successi nelle 17 gare disputate. Il record in una singola stagione è di 14, stabilito nel 1988-89 da Vreni Schneider. Mikaela punta al primato della svizzera, oltre che alla terza Coppa del Mondo generale consecutiva. Con la vittoria di sabato 5 gennaio a Zagabria, la 23enne ha trovato il successo numero 52 in carriera: superare la Schneider, ferma a 54, sarà una passeggiata, se si considera che martedì 8 gennaio, a Flachau, c’è in programma un altro Slalom speciale: la sua disciplina preferita. Al termine della stagione mancano ancora 21 gare, se la Shiffrin dovesse continuare con questo ruolino di marcia, il record della Schneider di 14 vittorie potrebbe essere spazzato via. Una sorta di passaggio di testimone tra Mikaela e Vreni: una è la stella più luminosa del Circo bianco, nata il 13 marzo 1995, l’altra è la storica elvetica, che sei giorni dopo la nascita della statunitense avrebbe dato l’addio allo sci alpino.

MOELGG TRA I TOP 15 – A Zagabria Manfred Moelgg non ha chiuso la seconda manche, colpa di un errore nel finale della pista. Nonostante non sia riuscito ad arrivare in fondo al tracciato, lo sciatore di San Vigilio di Marebbe mantiene un posto tra i primi 15 della start list, retrocedendo però dall’ottava alla tredicesima posizione. Stefano Gross, invece, nonostante il decimo posto conquistato in Croazia, retrocede di una posizione e adesso è diciassettesimo. Resta fuori dai primi trenta l’ex campione olimpico Giuliano Razzoli. Il prossimo appuntamento per i maschi del Circo bianco è ad Adelboden, nel weekend tra il 12 e il 13 gennaio.

Mikaela Shiffrin Manfred Moelgg sci alpino

Commenti

La Prima Pagina