La Brignone a sorpresa: "Avevo quasi perso la passione per lo sci"

"Essere un esempio per i giovani è però un orgoglio e un dovere", aggiunge la fuoriclasse valdostana
La Brignone a sorpresa: "Avevo quasi perso la passione per lo sci"© EPA

GAETA (Latina) - "Essere di esempio per i giovani è un orgoglio e quasi un dovere, lo sport è una scuola di vita. L'atleta secondo me non deve essere distaccato dalle persone normali". Esordisce così la sciatrice alpina Federica Brignone, intervenendo da remoto al Festival dei Giovani (organizzato da Noisiamofuturo in partnership con la Luiss Guido Carli) tenutosi a Gaeta. "Il lavoro e il rispetto per gli altri sono alla base di tutto, anche più del talento. Negli anni sono diventata famosa, ma quando mi capita di essere fermata per strada rimango ancora sorpresa". La campionessa valdostana ha poi parlato dei suoi trionfi più belli: "È difficile scegliere tra tante vittorie. Le due medaglie di Pechino 2022 sono state bellissime, ma anche Sestriere nel 2020 fu una grande prova d'orgoglio". La scorsa stagione, ha confessato poi Brignone, aveva "quasi perso la passione per lo sci" a causa della pandemia.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...