Sci, la Norvegia in ritiro a Riva del Garda nove anni dopo

Oskar Schwarzer: "Aksel Svindal e Kjetill Jansrud, assieme a tutti gli Attacking Vikings hanno trovato immediatamente il proprio feeling"
Sci, la Norvegia in ritiro a Riva del Garda nove anni dopo© Getty Images

Il Garda Trentino è la meta d’eccellenza per chi ama l’attività all’aria aperta, a tutti i livelli, e anche i giganti dello sport a livello mondiale non riescono a resistere al richiamo di questo territorio. A nove anni di distanza dall’ultima volta, la Nazionale Maschile Norvegese di Sci Alpino ha voluto con forza fare ritorno sulle sponde trentine del Lago di Garda per un breve ma intenso ritiro estivo, da giovedì 19 a martedì 24 maggio, in vista della prossima stagione invernale. Gli Attacking Vikings sono da anni realtà di riferimento a livello globale nel Circo Bianco, soprattutto in ambito maschile: fra i dieci atleti presenti spiccano i nomi di Aleksander Aamodt Kilde, vincitore della Coppa del Mondo generale nel 2020 e secondo assoluto nell’ultima stagione, costellata da sette successi, Sebastian Foss Solevåg, Campione del Mondo in carica di slalom e vincitore nell’ultima annata della 3Tre di Madonna di Campiglio, e i giovani Lucas Braathen e Atle Lie McGrath, entrambi vincitori in slalom in Coppa del Mondo nel 2022.

Gli atleti guidati dal tecnico Michael Sutti Rottensteiner, hanno trascorso giornate intense svolgendo un programma di attività fisica ben diversificata per sfruttare al meglio le infinite possibilità che il Garda Trentino offre di vivere e fare sport all’aria aperta. Lunedì 23 maggio, presso il Molo 44 del Du Lac et Du Parc Grand Resort di Riva del Garda, si è tenuto un incontro con la stampa, alla presenza del Direttore di Garda Dolomiti Azienda per il Turismo S.p.A. Oskar Schwazer e dell’Assessore allo Sport di Riva del Garda Silvio Salizzoni che ha portato il saluto della città: “È un vero onore accogliere atleti di questo calibro nella nostra città: ci auguriamo che l’ambiente e il clima del Garda Trentino portino giovamento e ancora grandi vittorie a questa squadra”. Come nove anni fa avvenne per il gruppo guidato da due giganti come Aksel Svindal e Kjetill Jansrud, gli Attacking Vikings hanno trovato immediatamente il proprio feeling nel Garda Trentino, mettendosi alla prova fra diverse discipline, fra preparazione fisica e puro divertimento in una fase ancora prodromica del percorso verso la stagione 2022/2023, che vivrà il proprio apice con i Mondiali di Courchevel/Meribel nel febbraio 2023.

Nelle loro attività, gli atleti norvegesi si sono dilettati in bici da strada, attraversando il borgo di Tenno e sono saliti ad ammirare la bellezza di Punta Larici in Mountain Bike, si sono sfidati con il Windsurf presso il Circolo Surf Segnana e con la Via Ferrata di Rio Ruzza (o “Signora delle Acque”), oltre a divertirsi in riva al lago fra volley e pallacanestro. “Trascorrere del tempo insieme alla mia squadra in Trentino, fra Garda Trentino e Paganella è un’esperienza fantastica: qui abbiamo trovato tutto quello che potessimo desiderare a livello di attività, oltre ad un meteo fantastico. Abbiamo trascorso giornate molto intense ma ci siamo divertiti moltissimo!” - ha dichiarato Aleksander Aamodt Kilde.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...