Belen, la madre Veronica Cozzani scrive a Fabrizio Corona

L'ex re dei paparazzi è tornato in carcere: tra i tanti commenti di solidarietà è arrivato pure quello dell'ex suocera

Belen, la madre Veronica Cozzani scrive a Fabrizio Corona

Continua a far discutere il caso Fabrizio Corona. Tanti i personaggi famosi che stanno sostenendo in questo periodo l'ex marito di Nina Moric. Tra questi anche Belen Rodriguez, che ha ammesso di aver pianto quando ha saputo delle condizioni di salute dell'ex fidanzato. Prima di tornare in cella Corona è stato ricoverato per qualche giorno in un ospedale psichiatrico. Ora ha detto la sua anche Veronica Cozzani, la madre di Belen e dunque ex suocera di Corona. La donna ha commentato il post di auguri che Gabriella, la madre di Fabrizio, ha condiviso sui social network. "Mi dispiace tanto che tu debba trascorrere un compleanno in queste condizioni. Spero che tu possa ottenere presto la tua libertà. Hai già pagato per i tuoi sbagli. Basta", ha scritto la signora Cozzani.

Belen ha pianto per Fabrizio Corona

Dichiarazioni molto simili a quelle rilasciate alla stampa da Belen Rodriguez qualche settimana fa, quando Fabrizio Corona si è tagliato i polsi prima di tornare in carcere: "Penso che Fabrizio abbia già pagato abbastanza per i casini che ha fatto. Credo che nei suoi confronti ci sia un accanimento, mica possono fargliela pagare fino alla morte. Ci sono dei mafiosi che sono liberi e a lui lo sbattono dentro perché ha fatto una diretta su Instagram?''. Nonostante la rottura avvenuta nel 2012, Belen e Fabrizio Corona hanno sempre mantenuto un rapporto cordiale, fatto d'affetto e stima. In più di un'occasione l'ex re dei paparazzi non ha esitato a definire la Rodriguez la donna che ha amato di più nella sua vita.

Belen Rodriguez, il selfie allo specchio diventa hot
Guarda la gallery
Belen Rodriguez, il selfie allo specchio diventa hot

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...