Curavano falsi tumori con finti farmaci: morta una donna, due arresti

Una 54enne che in realtà si trovava in buone condizioni di salute è deceduta
Curavano falsi tumori con finti farmaci: morta una donna, due arresti© ANSA

Malattie immaginarie diagnosticate per terrorizzare i pazienti e guadagnare con le cure di 'medicina naturale'. Terapie per il cancro in realtà dannose per la salute che in un caso hanno provocato la morte di una donna di 54 anni in realtà sana. È successo a Benevento, dove due fratelli finti medici che esercitavano abusivamente la professione sanitaria sono stati arrestati per omicidio preterintenzionale, lesioni aggravate, truffa aggravata. Il primo, per l'ipotesi di reato più grave per omicidio, è finito ai domiciliari. Per il secondo l'obbligo di dimora. Ad eseguire l'ordinanza di misure cautelari emessa dal gip di benevento questa mattina sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Mirabella Eclano. Le indagini sono partite a fine marzo 2021 in seguito alla denuncia da parte di uno dei famigliari delle vittime proprio a seguito della morte sospetta della propria sorella, 'curata' da uno degli indagati.

Il modus operandi dei finti medici

Non si limitavano a prescrivere medicinali e rimedi naturali, ma praticavano sui pazienti spaventati da patologie inventante di sana pianta e diagnosticate dai due fratelli dei trattamenti "pseudosanitari e psuedoterapeutici". Così li ha definiti la Procura di Benevento guidata da Aldo Policastro. Operavano nel Beneventano ma i 'clienti' arrivavano da varie aree geografiche. In particolare, proponevano un modello di cura per le malattie oncologiche e si accreditavano presso i pazienti spendendo la collaborazione di un luminare ed esperto di 'medicina naturale' in Germania. All'interno dell'appartamento adibito a studio medico sequestrato su disposizione del Gip venivano praticati trattamenti per endovena e autotrasfusioni ematiche, con metodiche artigianali e con miscele di sostanze non meglio specificate, dannose per la salute, come nel caso della 54enne in seguito deceduta e che in realtà si trovava in buone condizioni di salute e non soffriva di alcuna patologia tale da rendere necessarie terapie invasive e terapie non scientificamente validate.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...