Il Torino festeggia in volata lo scudetto ai danni della Juventus

Il 28 luglio 1946 viene assegnato il primo tricolore del dopoguerra, con i granata che vincono a Livorno ed i bianconeri frenati dal Napoli. Nello stesso giorno, a Trieste, nasce l'architetto Arduino Berlam
Il Torino festeggia in volata lo scudetto ai danni della Juventus© /Ag. Aldo Liverani

Nella giornata del 28 luglio 1946 viene assegnato il primo tricolore del dopoguerra. La Serie A 1945/1946 si conclude infatti con la 14ª ed ultima giornata della fase finale, che incorona in maniera aritmetica il Torino. I granata passano in casa della Pro Livorno con un roboante 9-1, conquistando un solo ma decisivo punto di vantaggio in classifica sulla Juventus, costretta invece sull'1-1 in casa dal Napoli. Al terzo posto, attardato di sei lunghezze dalla vetta, il Milan, che a sua volta stapazza il Bari con un eloquente 8-0. Nella restante gara di giornata, affermazione per 3-0 della Roma in casa dell'Inter.

Nasce a Trieste l'architetto Arduino Berlam

Figlio di Ruggero e nipote di Giovanni Andrea, nato in una famiglia di architetti, Arduino Berlam si diploma al Politecnico di Milano nel 1904 e frequenta poi l'Accademia di Brera. Celebre architetto a sua volta, nei primi anni di attività affianca il padre e, insieme, ricevono l'incarico della costruzione del tempio israelitico di Trieste. Si afferma come progettista autonomo solo dopo la guerra, grazie alla realizzazione del Faro della Vittoria in particolare, quindi si interessa anche di arredamento navale. In seguito si impone all'attenzione della compagnia "Cosulich Line", che gli affida il progetto e la direzione esecutiva delle seconde e terze classi delle motonavi "Saturnia" e "Vulcania". Negli stessi anni è impegnato nella costruzione del palazzo Aedes, uno tra gli interventi più visibili sulle rive di Trieste.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...