Tuttosport.com

E' morto Luke Perry, addio alla star di Beverly Hills
0

E' morto Luke Perry, addio alla star di Beverly Hills

Dopo essere stati colpito da un ictus lo scorso mercoledì, l'attore statunitense non si è più ripreso: a 52 anni il mondo del cinema saluta uno dei suoi più importanti interpreti

lunedì 4 marzo 2019

TORINO - Il mondo della TV piange uno dei suoi più importanti figli. All'età di 52 anni è morto Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills 90210 che ha fatto sognare intere generazioni. Come riporta il sito Tmz., l'attore era stato ricoverato dopo aver subito un ictus da cui non si è mai ripreso. Perry è deceduto questa mattina al St. Joseph's Hospital di Burbank. 

L'ICTUS - L'attore non si è più ripreso dopo essere stato ricoverato in ospedale lo scorso mercoledì mattina dopo aver subito l'ictus mentre era a casa sua a Sherman Oaks. Al momento dell'arrivo dei soccorsi Perry era reattivo e parlava ma le sue condizioni sono sempre peggiorate. Giornate lunghe ed angosciose, vissute nella speranza che Luke potesse riprendersi dal trauma ma a quanto pare il danno era troppo esteso. A dargli l'ultimo saluto c'erano era i suoi figli Jack e Sophie, la fidanzata Wendy Madison Bauer, l'ex moglie Minnie Sharp, la madre Ann Bennett, il patrigno Steve Bennett, il fratello Tom Perry, la sorella Amy Coder e altri parenti stretti e amici .

BIOGRAFIA - Nato a Mansfield, Luke Perry ha avuto una ricca e invidiata carriera da attore in TV e nei film. Esordisce  primi anni '80 ed entra nelle case e nelle vite di tutti interpretando "Dylan McKay" nella serie Beverly Hills 90210 per ben 10 stagioni. Un vero e proprio trampolino di lancio: dopo di ciò, la sua carriera è esplosa. Più recentemente ha avuto un ruolo da protagonista nel ruolo del padre di Archie nello show di successo "Riverdale". Ha anche interpretato un ruolo nell'imminente film di Charles Manson di Quentin Tarantino, "C'era una volta a Hollywood". Ha avuto anche ruoli importanti in spettacoli come "Another World", "Oz", "Jeremiah", "Windfall", "John from Cincinnati" e "Body of Proof". Beverly Hills rimarrà sempre la sua miglior riuscita, le vicissitudini di un gruppo di amici che ha fatto sognare tantissimi telespettatori. Quegli stessi amici che hanno accolto un Luke adolescente, lo hanno accompagnato fino agli ultimi anni della sua vita, tra cui Ian Ziering (Steve Sanders nella fiction) che ha pubblicato messaggi di supporto per l'amico poco dopo il suo ricovero in ospedale. La sua scomparsa ha lasciato un profondo vuoto e il mondo dello spettacolo sarà sempre riconoscente a uno dei suoi migliori interpreti. 

Luke Perry

Commenti

La Prima Pagina