Coronavirus, i dati aggiornati al 12 marzo: oltre mille morti, 12.839 positivi

Il commissario Borrelli ha comunicato i nuovi numeri dell'emergenza: 189 deceduti in più nelle ultime 24 ore. Appello per mancanza di sangue: "Non smettete di donare, si fa in sicurezza"

Coronavirus, i dati aggiornati al 12 marzo: oltre mille morti, 12.839 positivi© ANSA

ROMA - Il commissario Angelo Borrelli ha illustrato i nuovi numeri aggiornati a oggi, 12 marzo, sull’emergenza coronavirus: il totale dei contagiati è di 12.839 persone con un incremento di 2.249 positivi rispetto a ieri. 5.036 sono i malati in isolamento, 6.650 i ricoverati con sintomi, 1.153 in terapia intensiva in tutta Italia. Sono 1.258 le persone guarite nel nostro Paese dopo aver contratto il coronavirus, 213 in più di ieri. I morti nelle ultime 24 ore sono 189 per un totale di 1.016

Coronavirus, i dati delle regioni d'Italia

Dai dati della Protezione Civile emerge che sono 744 i morti in Lombardia (+127), 146 in Emilia Romagna, (+33), 32 in Veneto (+3), 26 in Piemonte (+5), 22 nelle Marche (+4), 5 in Toscana (+4), 11 in Liguria (+3), una in Campania (+0), 9 Lazio (+3), 8 in Friuli Venezia Giulia (+2), 5 in Puglia (+0), 2 in Abruzzo (+1), uno in Valle d'Aosta (+0). I tamponi complessivi sono 86.011, quasi 60mila dei quali in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

Per quanto riguarda i malati sono 6.896 in Lombardia (1.133 in più di ieri), 1.758 in Emilia Romagna (+170), 1.297 in Veneto (+357), 554 in Piemonte (+74), 570 nelle Marche (+109), 352 in Toscana (+38), 172 nel Lazio (+47), 174 in Campania (+25), 243 in Liguria (+62), 148 in Friuli Venezia Giulia (+38), 111 in Sicilia (+30), 98 in Puglia (+27), 102 in Trentino (+28), 78 in Abruzzo (+41), 62 in Umbria (+18), 16 in Molise (+0), 39 in Sardegna (+2), 26 in Valle d'Aosta (+7), 32 in Calabria (+15), 103 in Alto Adige (+28), 8 in Basilicata (+0).

Borrelli: "Serve sangue, non smettete di donare"

Borrelli ha poi posto l'accento sull'emergenza sangue, a causa della riduzione delle donazioni per paura di contrarre il virus: "In questo periodo si sta registrando una contrazione della donazione del sangue - ha spiegato il commissario - ma donare è fondamentale e avviene in assoluta sicurezza. Dunque facciamo un appello a tutti i cittadini: continuate a donare perché è fondamentale per salvare vite umane".

L'appello di Insigne in napoletano: "Nunn'ascite, statevenne a' casa"
Guarda il video
L'appello di Insigne in napoletano: "Nunn'ascite, statevenne a' casa"

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...