Tuttosport.com

Coronavirus, il farmaco già c'è: è del 2003!

0

Uno studio condotto dal Central Clinical School della Monash University di Melbourne ha sfruttato i modelli creati da un supercomputer per disegnare il medicinale

Coronavirus, il farmaco già c'è: è del 2003!
© Getty Images
venerdì 19 giugno 2020

SYDNEY (Australia) - Un farmaco progettato sull'onda della prima epidemia di SARS nel 2003 funziona sul Sars-Cov-2 bloccando una delle proteine chiave di cui il virus necessita per replicarsi. Questo è quanto emerge da uno studio condotto dal Central Clinical School della Monash University di Melbourne che ha 'sfruttato' i modelli creati da un supercomputer per disegnare il medicinale. Il responsabile della ricerca Tom Karagiannis, del laboratorio di medicina epigenomica, scrive sul Computational Biology Chemistry Journal che il supercomputer ha identificato l'effetto del Alpha-Ketoamide 13b nel bloccare la replicazione del virus stesso. "Quando il virus penetra l'organismo comincia a dividersi producendo copie di sé stesso", scrive lo studioso.

Coronavirus, in Australia il farmaco c'è già dal 2003

"A questo fine produce tali proteine nella forma di lunghi polipeptidi. La proteina che stiamo studiando è una proteasi che taglia le lunghe proteine virali in più corte proteine funzionali, che consentono appunto al virus di replicarsi. Se potremo bloccare questa principale proteasi del virus, questo non potrà più produrre copie di se' stesso". Karagiannis e i suoi collaboratori hanno condotto estese modellazioni computazionali del farmaco antivirale per dimostrare la sua capacità di bloccare il SARS-CoV-2. Saranno ora necessarie sperimentazioni cliniche del farmaco per ottenere l'approvazione al suo uso nel prevenire o trattare il Covid-19. Benché sviluppato originariamente come rimedio contro la SARS, l'Alpha-Ketoamide ha dimostrato in diversi studi di essere efficace nel bloccare la replicazione di molte altri generi di virus.

[[smiling:124174]]

Australia Coronavirus

Caricamento...

La Prima Pagina