Jason Kelk, l'uomo che lotta con il Covid da oltre un anno

Ha iniziato il suo calvario a marzo del 2020. E' ancora oggi ricoverato con gravi sintomi

Jason Kelk, l'uomo che lotta con il Covid da oltre un anno© ANSA

LEEDS (REGNO UNITO) - Jason Kelk è l'uomo che combatte da più tempo contro i sintomi del Covid-19. L'insegnante informatico inglese, di 49 anni, ha iniziato il suo calvario il 3 aprile del 2020, presentandosi al St James's Hospital. La prima diagnosi fu infezione al torace, ma si trasformò immediatamente in Covid-19. Dopo 48 ore fu trasferito in terapia intensiva e collegato immediatamente ad un ventilatore. Da allora la sua lotta contro il virus non si è mai fermata. Kelk ancora oggi combatte contro i sintomi della malattia che non gli permettono di riprendere in mano la propria vita.

Kelk il più duraturo caso di Long Covid

Il Virus ha colpito il suo stomaco, provocandogli una forma molto dura di gastroparesi. Kelk vomita ogni giorno e non riesce a camminare da solo. E' ancora oggi il paziente con il cosiddetto "Long Covid" più duraturo di tutto il Regno Unito. Non si tratta di un caso isolato (sono numerosi i casi di pazienti infetti costretti a trascorrere mesi in ospedale), ma il suo caso è il più duraturo. Il "Long Covid" colpisce circa una persona con Covid-19 su dieci e provoca dispnea, nebbia cerebrale e dolori muscolari. Quando ha iniziato la sua battaglia contro il virus, Kelk aveva uno stato di salute già compromesso da diabete ed asma. La famiglia continua a combattere al suo fianco e la moglie Sue ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe per sostenere le spese mediche.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...