Zone bianche e coprifuoco: cosa cambia da oggi

Tutte le novità e le regole riguardo le misure di sicurezza valide in Italia. Un nuovo passo verso il ritorno alla normalità

Zone bianche e coprifuoco: cosa cambia da oggi© ANSA

TORINO - Ancora un altro passo verso la normalità. Ecco le nuove regole riguardo zone bianche e coprifuoco, in vigore a partire da oggi (lunedì 7 giugno) e quelle che saranno presto adottate a seconda della fascia di appartenza delle regioni. Dopo Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise, anche Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo entrano nella fascia minore di rischio e diventano "bianche". In questa condizione il coprifuoco non scatta mai e restano solo due limitazioni: mascherine e distanziamento. Nel resto d'Italia, invece, l'orario limite per rientrare a casa passa dalle 23 a mezzanotte.

Le nuove regole da oggi

Chi vive in zona bianca si può spostare senza limiti di orario verso altre località della zona bianca. Se lo spostamento avviene per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità, poi, è consentito verso ogni altra località. Per quanto riguarda l'attività di ristorazione, all'aperto non è previsto un numero massimo di persone ai tavoli, mentre al chiuso i posti sono limitati a sei. Diverso il discorso in zona gialla, dove rimane il limite di 4 persone per tavolo, sia al chiuso che all'aperto. Via libera in zona bianca anche a piscine coperte, centri benessere, sale gioco, parchi a tema, centri sociali e culturali (in zona gialla le medesime attività protranno invece ripartire il 15 giugno o il 1° luglio). A partire dal 14 giugno è previsto il passaggio in zona bianca anche di Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento.

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...