Covid, ecco cosa succede se ci si ammala in vacanza

Viaggi in Italia o all'estero: cosa cambia per i turisti che saranno obbligati a rispettare la quarantena

Covid, ecco cosa succede se ci si ammala in vacanza© ANSA

Cosa fare se si contrae il Coronavirus in vacanza? É questo l'interrogativo che va per la maggiore tra i viaggiatori che stanno per partire per le ferie. Sono molti coloro che non hanno ancora confermato le prenotazioni, o che addirittura le hanno disdette, creando non pochi problemi al turismo, un settore già in crisi. L’annuncio del ritorno al coprifuoco notturno in località come Barcellona e Mykonos, oltre all’allerta lanciata dalla Farnesina riguardante i rischi che si corrono ad andare in vacanza all’estero, consigliando mete italiane, non hanno certo migliorato la situazione.

Viaggi in Italia

Non cambia molto se si contrae il virus mentre siamo in vacanza in un’altra regione italiana. Il malato non potrà infatti salire a bordo di treni, navi o aerei e neanche viaggiare in macchina perché dovrà rispettare il periodo di quarantena. I tempi e i modi dell'isolamento verranno decisi dalle strutture sanitarie, alle quali sarà obbligatorio comunicare la positività. La quarantena verrà trascorsa in strutture apposite o nelle case-vacanza. Ancora non è chiaro come le strutture dovranno comportarsi nel caso in cui siano piene o aspettino l’arrivo di altri vacanzieri.

Viaggi all'estero

Chi dovesse decidere per una vacanza all’estero, deve mettere in conto che, in caso di contagio, non potrà fare ritorno subito in Italia. Sarà infatti obbligato alla quarantena e potrà tornare a casa solo alla fine del periodo di isolamento che avverrà in una struttura apposita, a spese del Paese ospitante. Al momento i Paesi con gli indicatori epidemiologici peggiori sono Croazia, Finlandia, Francia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo e Spagna.
Uguale per coloro che sono venuti a contatto con i positivi. I giorni di quarantena variano da Paese a Paese. Solo in casi del tutto eccezionali potranno essere organizzati dalle ambasciate italiane dei voli per il ritorno.

Assicurazione viaggi

Al momento della prenotazione è possibile acquistare i biglietti con l’opzione che consente la cancellazione o la variazione della partenza, dietro al pagamento di un sovrapprezzo. O anche, come consigliato dalla Farnesina, stipulando una assicurazione che copra tutti i rischi legati al Covid. Queste, in caso di rinuncia, prevedono il rimborso totale.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...