Covid, Gravina risponde alle accuse: "Spero sia una battuta"

Il presidente della Figc replica alle dichiarazioni dell'assessore alla Salute della Regione Lazio in merito alla risalita dei contagi

Covid, Gravina risponde alle accuse: "Spero sia una battuta"© ANSA

"'Effetto Gravina' sulla ripresa della pandemia? Mi auguro sia solo una battuta infelice". Sono queste le dichiarazioni all'Ansa di Gabriele Gravina, presidente della Figc, dopo le accuse dell'assessore alla Salute della Regione Lazio. "D'altronde associare ad una persona la responsabilità della risalita dei contagi, che peraltro stanno subendo un aumento in tutta Europa, è a mio avviso inopportuno, istituzionalmente scorretto e non coerente con i comportamenti adottati dalla Federazione". Gravina poi conclude: "L'unico effetto nel quale mi riconosco è l'aver generato, grazie alla vittoria degli Azzurri, un sentimento di unione nel Paese che non verrà scalfito nemmeno da questo tipo di dichiarazioni".

"Paghiamo l'effetto Gravina, ma senza complicazioni "

"Stiamo pagando il cosiddetto 'effetto Gravina' ma senza complicazioni negli ospedali. I casi sono ancora destinati ad aumentare per l'effetto del calo di tensione in occasione dei festeggiamenti per gli Europei, che durerà ancora alcuni giorni." Queste le dichiarazioni dell'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria, Alessio D'Amato.  "I positivi sono perlopiù giovani ancora non vaccinati e questo significa, ancora una volta, quanto sia importante vaccinarsi e raggiungere l'immunità di gregge. La situazione è sotto controllo e nel Lazio i casi attualmente positivi complessivi sono la metà di altre grandi regioni, quindi nessun allarme e vaccinarsi. Ancora una volta ricadono sulle spalle del SSR e dei suoi operatori, l'onere e gli effetti del calo di tensione". conclude D'Amato.

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...