Uno tsunami di 1,2 metri si abbatte su Tonga: la situazione

L'esplosione del vulcano Hunga Tonga Hunga Ha'apai è stata l'ultima di una serie di spettacolari eruzioni: in allarme anche Figi, Samoa e Nuova Zelanda
Uno tsunami di 1,2 metri si abbatte su Tonga: la situazione© ANSA

NUKU'ALOFA (Tonga) - A Tonga è stato emesso un allarme di tsunami dopo l'eruzione di un vulcano sottomarino. L'esplosione del vulcano Hunga Tonga Hunga Ha'apai è stata l'ultima di una serie di spettacolari eruzioni. In un video pubblicato sui social media si vedono grandi onde che si infrangono a riva nelle zone costiere. I servizi meteorologici di Tonga hanno affermato che l'allerta tsunami era in vigore per tutto il Paese. Anche le autorità delle vicine Figi hanno lanciato un allarme tsunami, dicendo alle persone di evitare la costa a causa delle forti correnti e delle onde pericolose. Il sito di notizie Islands Business ha riferito che un convoglio di polizia e truppe militari ha evacuato il re Tupou VI di Tonga dal suo palazzo vicino alla costa. "Un'onda di tsunami alta 1,2 metri è stata osservata a Nuku'alofa", sull'isola di Tonga, riferisce invece in un tweet l'ufficio australiano di meteorologia. E' la conseguenza dell'eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Ha'apai, che è tornato a sbuffare solo poche ore dopo che, un'allarme tsunami diramato ieri in seguito a una prima eruzione era stato revocato. L'altezza massima registrata delle onde seguite all'eruzione di ieri era stata di 30 centimetri. I filmati dei social media mostrano l'acqua entrata in una chiesa e in diverse case, e testimoni parlano di cenere che cade sulla capitale Nuku'alofa. La città si trova a soli 65 km a nord del vulcano.

Un pennacchio di cenere, vapore e gas invade Tonga

Il sito di notizie Matangi Tonga ha riferito che gli scienziati hanno osservato massicce esplosioni, tuoni e fulmini vicino al vulcano dopo che ha iniziato a eruttare all'inizio di venerdì. Il sito riporta di immagini satellitari che mostrano un pennacchio di cenere, vapore e gas largo 5 chilometri (3 miglia) che sale nell'aria fino a circa 20 chilometri (12 miglia). A più di 2.300 chilometri di distanza in Nuova Zelanda, i funzionari hanno dato l'allarme per alcune mareggiate dovute all'eruzione. La National Emergency Management Agency ha affermato che alcune parti della Nuova Zelanda potrebbero aspettarsi "correnti forti e insolite e ondate imprevedibili sulla costa a seguito di una grande eruzione vulcanica". Il Pacific Tsunami Warning Center ha affermato che la minaccia per le Samoa americane sembrava essere passata, sebbene piccole fluttuazioni del mare potrebbero continuare. Un utente di Twitter identificato come il dottor Faka'iloatonga Taumoefolau ha pubblicato un video che mostra le onde che si infrangono a terra. "Si può letteralmente sentire l'eruzione del vulcano, ha un suono piuttosto violento - ha scritto, aggiungendo in un post successivo -. Piogge di cenere e minuscoli ciottoli, oscurità che ricopre il cielo".

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...