Tuttosport.com

Coronavirus: la Cina chiede scusa al medico-eroe Li Wenliang

0

"L'azione della polizia non fu appropriata", le conclusioni della National Supervisory Commission. "Ci furono applicazione errata della legge e procedure irregolari", scrive invece in una nota l'Ufficio di pubblica sicurezza di Wuhan

Coronavirus: la Cina chiede scusa al medico-eroe Li Wenliang
© Getty Images
giovedì 19 marzo 2020

WUHAN (Cina) - La polizia di Wuhan si scusa con il medico-eroe Li Wenliang - che per primo lanciò l'allarme sul Coronavirus e in seguito morto proprio per aver contratto il Covid-19 - per la convocazione e la reprimenda ai suoi danni con l'accusa di "diffusione di false informazioni su internet". L'Ufficio di pubblica sicurezza della città focolaio ha scritto in una nota che sul caso "ci furono applicazione errata della legge e procedure irregolari". Le scuse arrivano dopo le conclusioni della National Supervisory Commission, secondo cui "l'azione della polizia non fu appropriata".

Coronavirus Li Wenliang Wuhan Cina

Caricamento...

La Prima Pagina