Tuttosport.com

Real, è il nono titolo con Nocioni e Carroll

Il blancos festeggiano in casa: da ventanni non vincevano l'Eurolega. MVP l'argentino, ma decisivo l'ex teramanotwitta

domenica 17 maggio 2015

MADRID - L'Eurolega è dei Blancos. Di fronte a Re Felipe, finisce come da pronostico la grande rassegna continentale e per il Real Madrid arriva finalmente la corona europea numero 9, titolo che il grande club madrileno attendeva da ventanni.

Quella del Barclay Center però è una finale vera, l'orgoglio senza fine dell'Olympiacos la tiene viva fino a un paio di minuti dalla fine, prima di una resa inevitabile, ma a testa alta.

La battaglia infuria soprattutto nel terzo quarto, col Real che scappa a +13 ma i greci che ricuciono tutto lo svantaggio e tornano addirittura sopra. Lì è Jaycee Carrol (foto) l'uomo-chiave, tre triple in fila dell'ex giocatore di Teramo (16 con 4/5 da tre) scuotono il Real nel momento più difficile.

L'Olympiacos (Lojeski 17, Printezis 11, ma il divino Spanoulis fermato a soli 3 punti con 0/4 da tre e 4 perse) resiste a diverse altre spallate, ma alla fine va ko negli ultimi minuti: il -19 finale (78-59) è decisamente troppo severo per i rossi di Atene.

Real in trionfo con le seconde linee. Mentre il capitano Reyes riceve il trofeo dal Re di Spagna, oltre a Carrol ci sono 12 punti di Llull e 11 di Rodriguez, ma il personaggio è Andres Nocioni (12 e 7 rimbalzi): a 36 anni a El Chapu va addirittura il titolo di MVP, per la carica e l'intensità messa nelle due gare di Final Four.

Tutte le notizie di Basket

Approfondimenti

Commenti