Tuttosport.com

Kobe Bryant, l'ultimo saluto il 24 febbraio allo Staples Center

0

Così il sindaco di Los Angeles Eric Garcetti: "Vogliamo organizzare un memoriale pubblico a cui tutti possano partecipare. Non era solo un giocatore di pallacanestro, ma un padre, un leader, un filmmaker, un artista"

Kobe Bryant, l'ultimo saluto il 24 febbraio allo Staples Center
© USA Today Sports
giovedì 6 febbraio 2020

LOS ANGELES (Stati Uniti) - La struggente notizia della morte di Kobe Bryant, sua figlia Gianna ed altre sette persone, dovuta allo schianto a Calabasas dell'elicottero su cui erano a bordo, ha lasciato nello sconforto migliaia di fan, che hanno reagito al dolore ritrovandosi allo Staples Center, la "casa" di Lakers. E sarà proprio il palazzo polisportivo di Los Angeles il luogo in cui, il prossimo 24 febbraio, verranno svolti i funerali del Black Mamba. “Il messaggio che mi piacerebbe dare è che non si tratta di un giocatore di pallacanestro ma di un padre, un leader, un filmmaker, un artista, un qualcuno che è stato molto più di quello che ci ha fatto vedere in campo - le parole di Eric Garcetti, sindaco della città, riportate dal Los Angeles Times -. E poi vorrei che fosse un evento in cui dimostrare ancora una volta la nostra unità. Siamo una città di gente che crede nel prossimo, in qualcosa di più grande di noi stessi, per cui vogliamo fare di tutto per organizzare una cerimonia che sia pubblica, a cui tutti cioè possano partecipare”. In passato, lo Staples Center era stato teatro di memoriali simili per Michael Jackson e per il rapper Nipsey Hussle.

Bryant Los Angeles Garcetti Lakers Staples Center

Caricamento...