Tuttosport.com

Basket, FIP: intervento da 6,7 milioni di euro per l'emergenza coronavirus

0

Collaborazione con alcuni ospedali per la creazioni di mascherine con migliore respirabilità per i giocatori

Basket, FIP: intervento da 6,7 milioni di euro per l'emergenza coronavirus
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
giovedì 7 maggio 2020

ROMA - Intervento complessivo di 6,7 milioni di euro per contrastare la crisi derivante dal coronavirus e collaborazione con il Politecnico di Torino per la ripresa delle attività. Lo ha deciso il consiglio federale della Fip, riunito in videoconferenza, presieduto da Giovanni Petrucci ed al quale sono intervenuti Vito Cozzoli (presidente-amministratore delegato di Sport e Salute Spa), Guido Saracco (rettore del Politecnico di Torino) e Francesco Landi, (direttore primario Policlinico "Gemelli" di Roma e coordinatore studio sugli effetti del Virus COVID-19). "A tutti e tre, il Presidente ha rivolto sentiti ringraziamenti per i loro interventi e per la grande disponibilità accordata alla Federazione Italiana Pallacanestro nel lavorare di concerto per il superamento della crisi e la pronta ripresa delle attività" si legge nella nota Fip. Al Consiglio hanno preso parte inoltre i presidenti delle Leghe Umberto Gandini (LBA), Pietro Basciano (LNP) e Massimo Protani (LBF). L'intervento di 6,7 milioni deciso dalla Federbasket è cosi suddiviso: 4 milioni di euro in tasse da non versare per le società nella stagione 2020/2021, 2 milioni di euro di premialità confermate da destinare alle società aventi diritto e 700.000 euro destinati ai Comitati Regionali FIP per le attività sportive del territorio Inoltre, in osservanza delle normative emanate dal Governo, e rispettando gli studi del Politecnico di Torino sulle diverse discipline sportive tra cui la pallacanestro, la Fip sta valutando la possibilità di far svolgere attività sportiva in condizioni di sicurezza già nel periodo estivo. A questo proposito, ha istituito una collaborazione proprio con il Politecnico di Torino per affiancare il pool di esperti messo a disposizione dall'ateneo piemontese. Al vaglio la creazione di speciali mascherine che consentano al contempo una buona respirabilità e la prevenzione della diffusione del contagio. Il consiglio ha deciso di posticipare al 10 giugno la rata di chiusura della stagione 2019/2020. Tale rata ricomprende tutte le precedenti già rinviate o annullate ed era stata inizialmente fissata al 27 maggio. Inoltre, come stabilito il 15 aprile scorso, il Consiglio federale ha disposto la conclusione della stagione sportiva 2019/2020 dei campionati di Serie A e di Serie A2. Il Consiglio ha quindi stabilito di non assegnare i titoli di campione per la Serie A e A2 e di non prevedere retrocessioni nel campionato di Serie A ne promozioni e retrocessioni nel campionato di Serie A2. Il Presidente Petrucci ha invitato le Leghe a stabilire quanto prima le date per lo svolgimento delle gare ufficiali per la stagione 2020/2021 per poter permettere al prossimo Consiglio federale di deliberarne l'approvazione. L'indicazione data dalla Fip è quella di far ripartire le gare ufficiali entro ottobre. Il Consiglio Federale ha stabilito di dare la possibilita' alle società di Serie A, Serie A2 e B maschile di richiedere il riposizionamento in un campionato diverso da quello per cui vantano diritto sportivo entro e non oltre il 15 giugno 2020. Le società nazionali femminili potranno fare richiesta di riposizionamento entro e non oltre il 30 giugno 2020. E' stato riconosciuto un anno di formazione a tutti gli atleti giovanili, dalla categoria Under 13 alla categoria Under 20, che siano stati iscritti in lista elettronica per almeno una gara nella stagione 2019/2020. D'intesa con le Leghe, la scadenza per l'iscrizione al Campionato Professionistico di Serie A e ai Campionati Nazionali non professionistici maschili e femminili dovrà essere formalizzata entro e non oltre il 31 luglio 2020. In pari data scadrà anche l'iscrizione al campionato professionistico di Serie A e ai campionati nazionali dilettantistici maschili e femminili. Il presidente Petrucci, inoltre, ha invitato la Lega Nazionale Pallacanestro ad incontrare la Giba (Associazione Giocatori) e l'Usap (Unione Sindacale Allenatori) al fine di armonizzare le posizioni di tutte le componenti in vista della ripresa delle attivita'. Infine, è stata disposta l'attivazione di uno "Sportello fiscale on line" gratuito volto a supportare le Società e le Associazioni Sportive Dilettantistiche affiliate in riferimento alla soluzione di problematiche di natura fiscale e tributaria dei propri tesserati e/o collaboratori legate alle disposizioni emanate dal Governo in questa fase di emergenza derivante dal COVID-19. In un'area riservata all'interno del sito www.fip.it già a partire dal corrente mese di maggio, verranno forniti una serie di servizi informativi e formativi e le società avranno inoltre la possibilita' di rivolgere direttamente le domande agli esperti.

Caricamento...